Chi sono? Il viaggio dell’Anima secondo l’Astrologia

Da dove veniamo?

Dove stiamo andando?


Sono tutte domande che vagano nel tempo da quando l’uomo ha incominciato a interrogarsi sul senso della propria vita e sul concetto di “Destino“.


Parlando di Anima e Reincarnazione, dalle antiche sapienze arrivano risposte sagge che ci sostengono e ci fanno proseguire nel nostro cammino.

Perché dobbiamo incarnarci?

Tutte le antiche tradizioni sono d’accordo sul perchè incarnarsi: per progredire animicamente e divenire!


Ciascuna vita/incarnazione permette infatti all'Anima di affinarsi, di purificarsi e di sperimentare ruoli diversi ampliando quindi sempre di più il bagaglio di consapevolezza.


Lo studio dell’astrologia può aiutarci a confrontarci con noi stessi e con le nostre diverse vite,



L’astrologo che studia l’Anima, cerca di comprendere una evoluzione esistenziale molto più ampia, nella quale il tema natale attuale rappresenta una tappa fondamentale di un percorso molto più lungo.


Un tema natale analizzato sotto questa prospettiva "Animica", mette magnificamente in luce talenti, temperamento, tendenze, difetti da migliorare e qualità della persona, ma permette anche di andare molto più in profondità e oltre-


Un Caso Concreto…

Ho analizzato il tema natale di Alessandro, mi è piaciuta l’idea di mettere proprio l’Anima al primo posto, così gli ho dato voce.


Se studio e ascolto la vera Essenza cercando una connessione intima con la persona, attraverso il tema natale viaggio nel tempo ripercorrendo il processo trasformazione dell’anima e dargli voce.



Chi sono Io?


Il viaggio dell’Anima ha inizio con l’ImumCoeli o quarta casa, essa rappresenta le radici, in questo angolo e racchiude la domanda “Da dove vengo?”.

Nel ImumCoeli di Alessandro, troviamo il Leone a 9°22’, se suddividiamo ancora ed individuiamo il dwadashamsa, possiamo scoprire il suo personale decano, all’interno della casa e del segno.


In Alessandro troviamo il decano dell’Ariete, 1° decano.

Ciascun segno ha una qualità unica e speciale che combinata con le qualità del decano e gli aspetti, ci permette di individuare con maggiore precisione l’unicità della persona.

L’Anima parla:

“Sono il pioniere, l’azione e l’avventura hanno dominato il mio percorso, ho viaggiato in tante incarnazioni esplorando e sperimentando, per me ogni vita è una folle avventura.

Desidero sperimentare e rinnovare l’umanità.

Non ho paura, sarà difficile che mi possa fermare su un singolo pensiero, amo il progresso e mi piace aiutare gli altri, aspiro a essere sempre il primo.

Lasciatemi esprimere liberamente, non ne posso fare a meno, mi piaceva quando nei tempi passati ero il punto fermo del mio clan, in questa lo sono ancora.

Conosco il potere e sono consapevole, se usato male può arrecare molti danni.

Io vengo dal dialogo, dalla diplomazia, e desidero continuare...”

Dove sto andando?

Osservando il Medio Cielo del Tema Natale di Alessandro, è possibile rispondere a questa domanda: "dove sto andando" esso infatti costituisce il percorso della personalità. La scelta di proseguire un cammino preciso, nel caso di Alessandro, lo troviamo a 9°22’ dell’Acquario.

L’Anima parla:

Mi sono reincarnato perché ho lavorato tanto sul desiderio e la passione nelle mie vite passate, adesso sono pronto a superare finalmente il mio ego e a ritornare all’origine della mia ispirazione per realizzare quella grande opera che avevo deciso di compire all’inizio del mio percorso terreno.

Conosco il mio progetto, devo solo metterlo in atto, è dentro di me da molte vite e in questa mi si richiede l’attenzione giusta per realizzarlo.

Incontrerò tutti i miei amici e fratelli del tempo che fu, so che la mia Anima li riconoscerà tutti.”

Come realizzerà tutto questo?

Nell’ascendente vengono identificati gli strumenti e talenti, nel caso di Alessandro

troveremo un ascendente Gemelli con Sole, Mercurio e Luna, uno stellium ovvero pianeti ravvicinati tra loro che danzano nel cosmo calcando le inclinazioni.

La Luna ha lasciato alle sue spalle il Sole e Mercurio è uscita dalla fase di Luna Nuova: il suo percorso ci insegna che ha lavorato su degli aspetti importanti, è riuscito a liberarsi alleggerire l’anima per proseguire nel suo reale principio di individualizzazione.

Chi/ o quali sono le condizioni per adempire al destino?

Nel punto discendente del tema natale di Alessandro, possiamo individuare la risposta a questa domanda; in Sagittario con Nettuno suo super visore.


Ecco che cosi l’Anima parla: “Sono di fronte a me stesso e guardo dall’altra parte, vedo una nuova parte di me, la mia coscienza è pronta so di avere dei momenti di grande debolezza, ma questo fa parte della natura umana, l’accetto. La mia natura mutevole vuole incontrare il selvaggio viaggio verso gli equilibri,

sono l’uomo e la bestia ma sono anche l’anima e la mente.

In questa vita porto con me il dono della genialità, non solo la genialità della mente ma anche il dono della sensibilità e dell’empatia, so ascoltare.

Sono pronto ancora una volta a superare i limiti umani”.


I Nodi Lunari

I Nodi Lunari sono intimamente legati alle vite precedenti, rappresentano il cammino dell'anima e pongono l’individuo verso la scala del cielo definendo le lezioni acquisite.

In realtà i nodi sono punti magnetici della personalità: uno spinge verso il futuro e l’altro verso il passato. Uno richiama e l’altro lascia andare, uno sale e l’altro scende.

Il processo che noi chiamiamo contrastante e che consiste nel miscelare al meglio le due direzioni magnetiche.


Trovare la giusta armonia interiore tra questi due poli ci permette di vivere la nostra esistenza con serenità, gioia, trovando e riacquistando magia.

In Alessandro: il Nodo Nord si trova in Sagittario e quello Sud in Gemelli.


L’Anima parla:

Sono stato un estremista.

Amo gli estremi e non riesco fidarmi di uno solo dei due poli, perché andrei a perdere delle opportunità scegliendo una sola parte.

Ho oscillato come un pendolo nella brezza nelle mie vite, pronto a muovermi velocemente ad ogni raffica di vento.

Odio le gabbie, non posso stare fermo, anche se qualche volta necessito di tranquillità, sono il movimento e sogno la tranquillità.

In questa vita la mia promessa verso me stesso è proprio quella di trovare la via di mezzo.

Sono ritornato per mettere insieme i due estremi e costruire una mia tranquillità-dinamica, desidero liberarmi dalla schiavitù di vagare in su e in giù.

Ho lavorato e sperimentato la forza cosmica, so che incontrando gli altri ho l’opportunità di trovare diverse parti di me e sentirmi gratificato.

Sono pura espressione dell’anima.”

E l’Amore?

Per Alessandro l'amore è spirituale, amante dell'amore condivide frammenti d'anima.

Nel suo tema natale, Venere è in buon aspetto con il nodo sud, indica che ama profondamente e in modo sincero ed è una sua prerogativa che porta da sempre.

Dalle sue incarnazioni ha compreso il valore di condivisione e amore incondizionato.


Una relazione tra terza e dodicesima casa, indica che la comunicazione per Alessandro è fondamentale in una relazione, anche se la dodicesima casa, lo mette in guardia: "Tu sei amore incondizionato, in questa vita non ci saranno gabbie, solo sincerità e amori fuori dal tempo"


Con Amore

Carla

.

Se ti fa piacere ricevere la tua carta natale, fare un colloquio e scoprire insieme i tuoi talenti, il tuo potere, la tua magia scrivimi






Percorsi e Seminari


Colloqui personali


Biografia


Scrivimi

318 visualizzazioni0 commenti

© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2015  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-20

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.