Qualunque cosa a cui resisti, diventi…


Qualunque cosa a cui resisti, diventi…

se resisti alla tristezza diventerai sempre più triste, se resisti all’angoscia ti angoscerai sempre di più.

Delle volte pensiamo che opporsi sia la cosa migliore, ma in realtà queste emozioni non s’ interrompono anzi non facciamo altro che rafforzarle.

Scappare dalle emozioni è del tutto umano, soprattutto se sono dolorose. Non appena il nostro ego percepisce che il dolore sta emergendo, incontra una crepa e si nasconde.

La verità in questione è che la coscienza porta al sentimento, che poi condurrà alla guarigione. La paura sta alla base dell’ego, e guarigione significa morte, ed è per questo che si nasconde dalla luce della nostra coscienza.

I migliori nascondigli, preferiti dall’ego sono in quelle emozioni e sistemi di credenze che sono stati valutati “sbagliati” da noi.

E mentre ci stiamo giudicando, i muri si innalzano e il gioco tra ego e coscienza tiene alto lo stato di sofferenza.

Non esistono cattive emozioni, esistono solo cattive abitudini di pensiero.

L’emozioni che risalgono sono un dono di chiarezza, non un ostacolo.

Ma quali sono queste emozioni che tanto ci affliggono, ve ne presento alcune che sicuramente già le conoscete:

Ciao sono la Tristezza…

…quante lacrime, amore mio, quanto sei legata a quella persona, a quella situazione, ma poi che cosa ti aspetti in realtà?

Mi richiedi felicità, quando ti annuncio che in questo momento non è la strada giusta da prendere, ma tu ti ostini a farti del male, pensi di tenerle legate, ma le hai già perse, ed è questa la vera felicità, lasciarle andare, sono così inquinanti, ma tu le stringi ancora, e il tuo male non va via…

Non sei sbagliata, sei solo impigliata.

Io sono solo uno stato di coscienza, ti stai semplicemente identificando in qualcosa che non esiste più, di cui non hai più bisogno, e tu lo sai… io ti sto dicendo di creare un nuovo spazio nella tua vita, che non hai bisogno di mostrati forte, guerriera o di resistere a tutti i costi, mi devi lasciare andare, e vedrai che dopo il grande vuoto potrai trovare quella serenità che tanto cerchi, ma lasciami andare amore mio…”

Ciao sono la Frustrazione…

…la tua follia sta facendo la stessa cosa più è più volte e ti aspetti che i risultati cambiano?

Quanta stanchezza, la sento scivolare lentamente all’interno delle tue cellule e colare sulla tua pelle, ogni giorno sempre più stanca e non riesci a darti una spiegazione logica.

Stai impazzendo, lo so, ma quella decisione non riesci davvero a prenderla, allora pensi che io ingoi la tua vitalità, ma in realtà sto cercando di dirti che se non ti fermerai, girerai ancora a vuoto.

Stai ruotando con gli occhi chiusi, manifestando le stesse cose, in giorni diversi, ma sempre la stessa cosa, anno dopo anno, ma sempre la stessa cosa….

Ti incoraggio a scegliere diversamente, ad interrompere e ad aprire gli occhi, a diventare libera, …offri a te stessa la possibilità di scusarti.

Niente di tutto questo è reale, fermati! Apri gli occhi!

Io sono qui per dirti che niente è perduto, tu crei la vita, tu crei i tuoi pensieri, accetta il tuo potere, puoi sempre iniziare di nuovo.

Basta portare il carico sulle tue spalle, le relazioni che danneggiano, tutto quello che ti fa sentire inferiore, quello che per obbligo eserciti, perché come le chiami tu, sono le circostanze del destino.

Non devi pensare che vali di meno…

Smettila di pensare che devi essere indolente davanti al dolore del tuo cuore, è in quella battaglia contro te stessa che hai iniziato ad essere come tutti ti volevano, abbandonando così l’idea di essere l’umana che tu cercavi… “

Succede che delle volte ci sentiamo l’anima rotta, ma in realtà è proprio in quel momento che impariamo a riprendere la strada.

Fai quello che il tuo cuore anela, perché se non lo segui, uccidi la vita.

Va bene commettere errori, ci vorranno forse tutti quelli necessari per arrivare a comprendere chi sei veramente, e se sale il sentimento di tristezza, frustrazione o stanchezza tu falli entrare, accoglili, amali se necessario, solo cosi potrai capire chi sei e dove stai evolvendo…

Con Amore

Carla

Le mie Pubblicazioni

Se desideri partecipare a un mio percorso, segui il link>>>

#sentimenti

27 visualizzazioni

© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2015  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-20

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.