Possiamo restare da soli in silenzio?

Il silenzio, un processo di dissoluzione mentale in un profondo disperato isolamento dal tempo.


Il silenzio quando ascoltato, trascina in tutte le direzioni, in modi strani condivide la visione per nuovi slanci, facendo delle volte subire crolli in cui, solo nelle viscere, si sorseggia la parola profonda.



Con tenero coraggio, desidero essere contenuta nelle tue mani silenziose ed essere richiamata da voci misteriose che sussurrano urla sommerse, mentre ci stringiamo attraversando i sentimenti profondi di perdita e di esaltazione.


Possiamo restare in silenzio insieme, sorgendo nella saggezza di chi ci guida?


Queste sono nuove aperture, nuovi inizi e nonostante le incertezze possiamo provare la sovranità degli sguardi che si incrociano, anche senza parole.

Il tempo è adesso e tuttavia non sappiamo esattamente dove ci troviamo sul nostro cammino.


Desidero che le mie dita ti sfiorino lentamente, ho bisogno di sentirmi accarezzare e a occhi chiusi attraversare le nebbie, arresa nell’invisibile e misterioso viaggio che ci accompagna, senza fine, ispirata a raccontare una storia: da dove proveniamo?


Sono stanca di raggiungere l’impossibile, reclamo il mio diritto umano attraverso il silenzio, in quella visione di verità che nasce dal caos, riconoscere che tutte le nostre intense emozioni di paura, rabbia, disperazione, dolore sopraffazione e confusione hanno bisogno di un “si” perché qualcos’altro fluisca e guarisca.


Possiamo restare in silenzio?


Darci la possibilità di svegliarci in una nuova rotta, lavorando interiormente raccogliendo resilienza, perché il punto in cui ci troviamo è un vuoto dagli scenari fertili di gentilezza e semplice intimità, umana.


Mi chiedo, cosa potrebbe accadere se osiamo incontrarci nel silenzio, scegliendo solo di scambiare fonti di energia che fluiscono in luoghi di sogni e passaggi di verità, tremanti di contraddizioni, dove anche il corpo a tratti rabbrividisce.


Il silenzio, un ritmo lento e ipnotico, il movimento dell’infinito in oasi di ritiro e rinnovamento di ombre che si incontrano, ballano, muoiono in quella tragedia e gioia di tutto ciò che è!


È affascinante il silenzio in due, agrodolce, come gli spazi pieni di ricordi ognuno di loro stupefacenti, come colori che sfumano e si tolgono il fiato a vicenda diventando sensibili alla bellezza del semplice, un riflesso dopo l’altro che crea labirinti interiori scatenando inferno e innocenza.


Per favore, incontriamoci nel silenzio, desidero vedere che tipo di sembianze possediamo, raccogliere domande e galleggiare in quei momenti intimi esplorando con calma il fluire delle risposte…


Con Amore

Carla


Al mio Deimon Ispiratore


Estratto del mio libro, in uscita tra poco, sul Maschile Sacro.


Carla Babudri 2021 © Tutti i diritti di scrittura sono riservati





Se ti fa piacere scrivermi o ricevere un consulto di Astrologia Karmica, capire e interagire con il tuo potere personale e magico, puoi farlo usando la mia mail, sarò felicissima di conoscerti e di accoglierti.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


I miei libri su Amazon


Colloqui personali


Seminari e percorsi


Biografia


Podcast


Articoli Parlanti


Scrivimi

163 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Lo sapevi…