Luna Nuova in Ariete: l’allineamento magico con Andromeda


“Strappa, rompi, avvia, liberati, cosa stai aspettando!

Tutto si è mosso, l’universo esulta, so che hai bisogno di coraggio, ti garantisco che puoi incominciare a camminare anche lentamente e goderti le piccole scelte, per poi dopo intraprendere la tua corsa verso la tua verità”

Questa Luna Nuova in Ariete fa il suo ingresso e ci saluta donandoci la consapevolezza del nostro posto nel mondo.

L’aspetto di Sole e Luna allineati perfettamente con Andromeda, la principessa incatenata, indica che dobbiamo tagliare i vincoli e vivere la nostra individualità.

Andromeda, era la principessa di Etiopia, offerta in sacrificio a Poseidone, per colpa di sua madre Cassiopea che aveva provocato l’ira del Dio vantandosi di essere più bella delle ninfe del mare, le Nereidi.

Quest’ultime offese decisero che la vanità di Cassiopea doveva essere punita, così Poseidone accolse la loro preghiera e mandò un grande mostro marino a devastare il paese del re Cefeo, marito di Cassiopea.

Sconvolto il re consultò l’oracolo di Ammone per trovare una soluzione, apprese così che per liberarsi dal mostro doveva fare un sacrificio: offrire Andromeda, la sua unica figlia vergine al dio Poseidone.

Così la giovane donna fu presa e incatenata a una roccia sulla spiaggia per espiare le colpe della madre. L’eroe Perseo la vide e se ne innamorò, in seguito riuscì ad uccidere il mostro e chiese come ricompensa la mano di Andromeda.

Chi ha cercato di controllarti in questo periodo?

Chi ha preso decisioni per te?

Questo processo è iniziato ben sei mesi fa, adesso è il momento di sganciarti da quella roccia, di tirar via le catene, di lavorare sui tuoi sogni, su una visione chiara, le buone intenzioni non sono sufficienti, ci vuole azione, e l’Ariete è il miglior alleato, le strade sono aperte.

In questo momento Saturno e Plutone signori del Karma, sono incapaci di muoversi, lasciando le strade completamente libere. Non importa se pensi che non stia accadendo nulla, sei al comando, ti devi solo sintonizzare con la tua verità interiore.

La congiunzione del Sole e Luna allineati con Andromeda è un aspetto magico molto potente foriero di una grande liberazione, inoltre lo stesso è in sintonia con una stella fissa dai grandi poteri: Alpheratz, un astro benefico che indica successo, onori, libertà e protezione.

Ecco un piccolo rito con il quale potrai allinearti con questa Luna nuova in Ariete.

Essenza e corporeità, la Mirra.

La mirra è una magnifica resina dai poteri magici, dal gusto amaro si trasforma in soave e dolce profumo attraverso il passaggio del fuoco.

Il valore simbolico della mirra trasformata dal fuoco sacrificale è diverso da quello dell’incenso. Mentre l’incenso esercita la sua influenza nel mondo psichico ed animico, il profumo della mirra richiama l’influenza di un potere superiore, definitivamente ed esclusivamente spirituale.

Essa ha, infatti, la funzione di unire i mondi e di riunificare la nostra essenza spirituale con la nostra corporeità.

La mirra inoltre è considerato da sempre un “antidoto contro la morte“, uno strumento rituale per raggiungere l’immortalità.

Vediamo il rituale per allontanare gli agganci psichici.

Occorrente:

  • Granuli di Mirra

  • Un piccolo braciere (quello piccolo nero andrà benissimo)

  • Un cristallo di rocca.

Accendi il piccolo braciere avendo cura di posizionarlo nel brucia incenso (attenta quando accendi il braciere, diventa molto caldo quindi cerca di appoggiarlo in posto sicuro e di non scottarti).

Poggia qualche granulo di Mirra, vedrai farà un fumo bellissimo e potente.

Immagina attraverso quel fumo che sale, che ogni catena, gancio psichico, e qualsiasi sentimento di legamento sia sciolto attraverso il fumo: lascia andare libera la tua mente, forse ti sembrerà doloroso, ma tu abbandonati, lascia che tutto scorra dentro di te, non opporre resistenza.

Adesso con la mano raccogli il fumo e portalo verso di te, come se volessi pulire la tua aurea e il tuo corpo.

Dopo che hai portato a termine questa pratica, prendi il cristallo, passalo sul fumo per purificarlo, porta la pietra nel centro della fronte, immagina che adesso la tua visione, il tuo intuito siano liberi da qualsiasi aggancio: ti vedi nella luce e nella trasparenza del cristallo, totalmente svincolata dalle catene come Andromeda, non sei più legata alla roccia, ma completamente assolta e protetta dalla stella Alpheratz.

Dopo rilassati al dolce e ipnotico profumo della Mirra, accendendo una piccola candela e godendoti questo momento magico…

Buona Luna Nuova!

Con Amore e Devozione

Carla

Le mie Pubblicazioni

Ti presento un percorso: Corso Apprendista Strega

Le streghe si stanno riunendo, riscoprendo quei frammenti di saggezza del passato. Se senti la chiamata, la tua anima risponde al battito del cuore di Madre Terra, vuol dire che questa è la tua strada.

Il Corso di Apprendista Strega è un laboratorio, per chi vuole fare i primi passi nel mondo della magia, si terrà:

Sabato 22 e Domenica 23 Giugno a Orvieto, Presso l’Agriturismo le Casette.

Potrebbe essere l’inizio di un primo contatto in questo viaggio intimo e iniziatico. I posti sono limitati e per questioni organizzative è obbligatoria la prenotazione.

Inoltre in questa occasione, la sera del Sabato faremo l’Antica Cerimonia del Fuoco per celebrare il Solstizio Estivo.

Le informazioni e le registrazioni verranno gestite esclusivamente tramite posta elettronica: carlasaibabu@gmail.com

Il corso è aperto a donne e uomini.

#lunadiaprile #lunadelmese

4 visualizzazioni

© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2015  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-20

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.