Privacy Policy
top of page

Festa della Candelora - Vita da Strega

In un angolo suggestivo della tradizione italiana, si annidano storie avvolte in un manto di magia e fascino popolare. Queste storie, tramandate di generazione in generazione, trovano espressione nei “tre giorni della merla”, un periodo che segna non solo il calendario ma anche l’immaginario collettivo e il significato profondo, dei giorni della Candelora, un viaggio che unisce folklore italiano, e simbolismo culturale.


i giorni della merla

 

I tre giorni della merla, comunemente identificati con gli ultimi tre giorni di gennaio a partire dal 29, sono immersi in un tessuto di leggende e miti.

La narrazione più celebre parla di una famiglia di merli bianchi che, cercando riparo dalla crudele freddezza di gennaio, si rifugiò in una quercia.

Questo mese, noto per la sua malizia, non tollerando la loro astuzia, mandò un freddo ancora più intenso per farli soffrire. Un anno, la famiglia di merli cambiò strategia, rimanendo nascosta per l'intero mese, eludendo così la vista di gennaio. Alla fine di questo mese, il più breve dell'anno e della durata di soli ventotto giorni, i merli emersero, vedendo il sole e la neve che si scioglieva, beffando con soddisfazione il crudele gennaio.

Tuttavia, non avevano tenuto conto della sua natura vendicativa.

Gennaio, in risposta, chiese in prestito tre giorni a febbraio e li trasformò in una glaciale tempesta, abbassando le temperature al di sotto dello zero. La famiglia di merli, colpita dal gelo improvviso, cercò rifugio in un camino per trovare calore, ma emerse dopo tre giorni completamente annerita dalla fuliggine.


Detto Popolare:

 "Se i giorni della merla sono freddi, la primavera sarà bella; se sono caldi, la primavera arriverà in ritardo. Se i giorni della Merla vuoi ben passare, pane, polenta, maiale e fuoco del camino per scaldarti"


La candelora

 

La Candelora - Tradizione Magico e Folclore Italiano

 

Ci immergiamo nel Sabba significativo della Candelora, conosciuto anche come Imbolc nella tradizione celtica, che letteralmente significa "festa della pioggia" o di purificazione. La Candelora rientra tra le quattro grandi feste del Fuoco Sacro della tradizione magica italiana, come l'ascensione del Falò d'Altare che simboleggia l'illuminazione o la prima luce verso la primavera. Nel nord Italia, le streghe si riunivano in questo Sabba per celebrare la dea Brigid (o Brigantia). Ancora oggi, i contadini appendono nastri colorati ai rami degli alberi di loro proprietà per esorcizzare la sfortuna, come simboli delle malattie da cui intendono guarire.

 

Successivamente, la Candelora fu cristianizzata in onore di Santa Brigida, legata ai conventi dove le suore erano incaricate di mantenere il Fuoco Sacro, una pratica pagana precedentemente attribuita alle Vestali.

Tradizionalmente, in Italia, si venerava la dea Februa (dal latino "februare", che significa purificare), per cui la Candelora rappresentava un momento di purificazione sia mentale che corporea. I fedeli percorrevano i sentieri con torce accese in segno di purificazione, mentre i Lucerci o sacerdoti di Fauno celebravano i Lupercali in modo simile, indossando pelli di capra.

 

La chiesa cristiana, per assimilare queste usanze pagane, promosse processioni con ceri votivi e la benedizione delle candele per i propri altari. Durante questo Sabba, le streghe italiane bruciano le decorazioni dell'Albero di Natale (albero di Saturnalia) per impedire agli spiriti maligni intrappolati di insediarsi nelle loro abitazioni. Con questo gesto, si intende annientare le energie negative dell'anno passato e aprire il cuore a un nuovo ciclo.

 

Rito della Candelora

 

Materiali Necessari:

 

Una bacinella di acqua

Candeline o lumi galleggianti

Rosmarino fresco

Ginepro

Foglie di edera fresca

Procedimento:

 

Scegli un luogo tranquillo e sereno dove eseguire il rito. Assicurati che sia pulito e ordinato.

Riempire la bacinella di acqua. Questa rappresenta l'elemento acqua, simbolo di purificazione e rinascita.

 

Aggiunta delle Erbe, il rosmarino simbolo di protezione e purificazione. Aggiungi un ciuffo di rosmarino fresco nell'acqua; il ginepro conosciuto per le sue proprietà di protezione e salute, aggiungi alcune bacche o ramoscelli di ginepro e l'edera che rappresenta la forza e la resistenza, metti alcune foglie di edera fresca.

Accendi le candeline o i lumi e posizionali delicatamente sull'acqua, facendoli galleggiare, le fiamme rappresentano la luce che guida e riscalda, simbolo di speranza e rinascita.

 

Mentre le candele galleggiano, pronuncia con voce chiara e intenzione focalizzata le seguenti parole: "Specchio d'acqua che ti illumini, portami la buona novella, emergi dal grembo della grande madre, e purifica e benedici per l'anno che verrà."

 

Dopo aver pronunciato le parole, siediti in silenzio per alcuni minuti, meditando sulla luce delle candele e sul significato del rito.

Quando senti che il rito è completo, ringrazia gli elementi e lo spazio per aver supportato il tuo rito.

 

Una volta completato il rito, smaltisci responsabilmente le erbe e l'acqua, preferibilmente restituendole alla natura.

 

Con Benevolenza

Carla Babudri


 Seguimi su Instagram o ascoltami su Tik Tok o Spotify

Copyright 2015-2024 CARLA BABUDRI


Immagini di Carla Babudri

__________________________________________________________________________________

Accademia Apprendista Strega sono aperte le iscrizioni 2024

Per info e iscrizioni:



__________________________________________________________________________________


Consulenza Astrologica


Se desideri entrare in contatto con me, sono aperta al dialogo e ti accoglierò con entusiasmo.

Per coloro che cercano una comprensione più profonda del proprio essere attraverso un "Saggio dell'Interpretazione del giorno di nascita", per scoprire e interagire con la propria essenza magica e potere personale, o per coloro che sono alla ricerca di guida per comprendere il proprio rapporto di coppia "Anime Intrecciate", vi invito a raggiungermi tramite la mia email.

Sarò onorata di incontrarti e di accompagnarti lungo il tuo cammino.


Consulenza di Ascolto...dell'Anima


In un angolo tranquillo del mondo, lontano dal clamore e dalla fretta, offro consulenze di ascolto dell'anima: un rifugio dove le parole trovano spazio e respiro.

Questa pratica, delicata e gentile, si dedica a te, alle tue vicende, alle tue sfide.

È un ascolto profondo, intessuto con fili sottili di magia, per offrire non solo comprensione, ma anche trasformazione.

Qui, nel cuore di questo spazio sacro, ogni problema e difficoltà viene avvolto in serietà e cura, mentre un tocco di magia aggiunge una dimensione di possibilità e speranza.

Con voce calma e presenza rassicurante, ti guiderò attraverso i sentieri nascosti dell'essere, alla scoperta di soluzioni e saggezza che attendono solo di essere rivelate, raggiungimi tramite la mia email.

________________________________________________________________________________


Emporio Magico On Line








Carla Babudri 2024 © Tutti i diritti degli articoli sono riservati

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- I Miei Libri


----------------------------------------------------------------------------------------------------

*Conosci le immagini e non sono nominate all'interno del mio sito o il manca il nome dell'artista?

Ti chiedo gentilmente di informarmi cosi posso onorare il lavoro dell'artista.

Mi astengo da qualsiasi responsabilità per le immagini o foto in cui non viene menzionato l'artista, prelievo tutto da internet e qualora fosse indicato il nome dell'autore è mia premura nominarlo, SEMPRE!

Grazie Carla



120 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page