Rischia con me…


Sono la chiave nella macchina della disubbidienza e non mi fermerò, dove la mia anima esulta e dove l’aria aspira la vita dalle ossa, quella delle origini.

Correrò sfrenata, veloce, senza sosta, nessuna restrizione nella grande incognita alimentata dalle mie passioni sfrenate e nascoste che mi scorrono nelle vene.

Lo sai, sono totalmente fuori controllo, intensamente concentrata e indissolubilmente nella mia risoluzione, non sarò più l’offerta di sacrificio sulla pira funeraria di una umanità bigotta.

Sono scintilla senza pentimento, ho prosperato fuori dai canoni vincolanti di uomini incatenati, lontano tra linee colorate, feroce senza pentimento, seguendo la verità della mia anima, strangolo le forme del mio passato che non mi servono più…

O si, chiamami come vuoi, cattiva, egoista, dipingimi folle, io mi impegno nella mia disubbidienza.

Lasciami allora, voglio essere una donna incivile, selvaggia, con capelli scomposti e occhi brillanti, lascia che mi trascuri e possa vagare liberamente dove il vento mi porta dove mi esorta a volare.

Da tanto tempo non rispondo più a nessun maestro e nessuno riuscirà a incatenarmi di nuovo in credenze e ideali ipocriti.

Preferisco sostare con i saggi orsi nelle valli, o cavalcare sulle onde della luce luminosa e ballare tutta la notte tra la saggezza degli alberi.

Preferisco il cammino della strega guidato dalla donna che sono dentro di me.

Senza mai più tacere la conoscenza profonda della mia anima o svolgere un ruolo che non ha significato per me.

Non rimarrò inghiottita dalle parole del tempo.

Ti stai chiedendo della mia sanità mentale, non mi nascondo nei miei desideri, li realizzo, sono la regina che governa il proprio trono.

Scuoti pure la testa, davanti al tuo glorioso schieramento illuso, non lascerò nessuna fantasia inesplorata, brucerò con il fuoco sacro, il cui spirito non ha avuto tempo per la sua beffa o disprezzo.

Tuttavia chiedo a coloro che sono selvaggi, rari, e meravigliosi che corrano con me, fino ai limiti, al di là dei luoghi di comodità e obbedienza dove tentano di contenerci.

Voliamo verso le nuvole dove le stelle sussurrano ancora, dove i sognatori osano ancora andare, in quei luoghi incerti, muovendo le dita dei piedi in mari di sconfinata libertà.

Lascerai le corde e cadrai con me in quei territori sconosciuti?

Cavalcherai le onde del mare, navigando dove le correnti saranno incerte?

Noi non eravamo destinati ad essere incatenati, noi siamo nati per rischiare tutto…

Allora rischia con me… Con Amore

Carla

Ti presento un percorso: Corso Apprendista Strega

Le streghe si stanno riunendo, riscoprendo quei frammenti di saggezza del passato. Se senti la chiamata, la tua anima risponde al battito del cuore di Madre Terra, vuol dire che questa è la tua strada.

Il Corso di Apprendista Strega è un laboratorio, per chi vuole fare i primi passi nel mondo della magia, si terrà:

Sabato 22 e Domenica 23 Giugno a Orvieto, Presso l’Agriturismo le Casette.

Potrebbe essere l’inizio di un primo contatto in questo viaggio intimo e iniziatico. I posti sono limitati e per questioni organizzative è obbligatoria la prenotazione.

Inoltre in questa occasione, la sera del Sabato faremo l’Antica Cerimonia del Fuoco per celebrare il Solstizio Estivo.

Le informazioni e le registrazioni verranno gestite esclusivamente tramite posta elettronica: carlasaibabu@gmail.com

Il corso è aperto a donne e uomini.

Le mie Pubblicazioni

#donnepoesia #donneselvaggie

13 visualizzazioni

© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2015  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-20

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.