Non fermare questa storia breve

Aggiornato il: gen 23


E’ troppo difficile condensarlo tra le linee brevi di una strofa, il suo respiro è troppo espanso per i parametri di una poesia, troppe cosa da dire, troppe contraddizioni da catturare…

Lui preferisce la strada lunga, intrecciare storie, il peso delle parole non le regge.

Ha scelto di stare tra uno scatto veloce e una lunga resistenza.

Ama tirare fuori il dolore ed è maestro in questo, tra labbra chiuse e anima insanguinata.

Eppure desidera lavorare poco sui sentimenti, questo gli richiede confrontarsi ed entrare in un profondo disagio.

In realtà è attratto dalla lunga forma e corre per impersonare il prossimo personaggio e aprire un nuovo capitolo.

Non fermare questa storia breve…

Mi chiedo, dove stai rappresentando il tortuoso tracciato, cammini con una costanza media, penso? E’ questo l’inizio?

Cerchi, non trovando mai, sempre perso.

Ma perdere va bene, è un po’ come liberarsi.

Sei nel tuo racconto, io la spettatrice, sono seduta comoda, espira le tue linee in un fiato e incarna il loro opposto nel successivo passaggio, tale movimento significa che sei disposto a giocare nelle possibilità.

Allora recita...

Ma non è facile, e lo sai.

E’ da codardi non scegliere e puntare a un reclamo. Tutto, niente?

Uccidi quel drago o lascia che il fuoco ti bruci, ma credo che sia più semplice riconoscerlo in un’altra storia, in un tempo diverso… Ma mettiti comodo, bevi il nettare della dissonanza, non fermare questa storia breve: i colpi di scena non li conosciamo.

Immagina come le persone attuano le loro trasformazioni, sia che tu sia il giullare o il benefattore, o il mostro e l’eroe, incarni un numero così infinito di caratteri in altrettanti infinite impostazioni.

Sei protagonista e antagonista allo stesso tempo.

Eppure è buffo, ogni volta che mi trovo a correggere la sceneggiatura, finisco invece a passare drasticamente al pensare di non essere in grado di recitare nessuna parte nella tua vita.

Ma ho imparato a guardare la storia, perché sei così fortemente nel personaggio che potrei scrivere un nuovo finale, oppure ricominciare da capo, ma questa trama più la guardo è più aggiunge al caos la complessità di un genere misto.

Sono comunque in grado di trovare bellezza nel tragico e il significato nell’assurdo, sicuramente anche alcuni felice e contenti di noi così seppur diversi, ma profondamente uniti in tante storie…

Con amore

Carla


Al Mio Deimon Ispiratore con infinito amore

#DeimonIspiratore

© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2015  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-20

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.