Lascia andare i fantasmi, l’incanto di Samhain.


Ci sono parti di noi e della nostra storia che sono ormai morte, e delle volte continuano a vivere dentro come fantasmi.

Sono parti che non usiamo più eppure, rimangono li.

Delle volte lunghe dita spettrali si avvicinano, ci tirano i capelli, e vagano sui sogni trascinando pesanti passi di avorio, arrivano persino a bussare alla porta, nella speranza di rimanere intrappolati nella spirale della discendenza, in un turbinio fantastico di brutti ricordi, e se trovano il modo per restare, ecco che tutto attorno diventa grigio, il cuore si stringe, il peso del mondo a ogni passo si fa sentire, come un trionfo di disperazione si avvicina per soffocare l’anima, e i fantasmi liberi vagano nei cuori.

Ma queste parti di noi non hanno più un ruolo, hanno già servito al loro scopo. Lasciarle andare è fondamentale, continuare a essere ancorati al peso dei legami del passato, non ci permette di vivere più.

Il passato deve tornare al suo posto e assolvere i fantasmi, in modo da poter esplorare il futuro senza timori.

La notte di Samhain è la notte perfetta per rivolgersi ai nostri fantasmi interiori, alzare il velo e lasciarli trapassare.

Aprire il cancello rimandare tutto al passato, così da non essere più perseguitati e affogati nella tristezza e nell’amarezza.

Questa, con grande coraggio, è la notte per evocare i tuoi personali fantasmi, un pronunciarsi di addii uno dietro l’altro con sigilli e potenti parole di saluto.

Sarò lo stesso Universo che suggellerà le tue parole con stelle, nebbia e tempeste planetarie.

Dal vuoto oscuro nasce la vita, prima del tempo c’è il niente, fa di questo vuoto luce e magia, tutto fiorisce nella quiete dell’ombra.

Tutte le soglie diventano possibili a Samhain, rendi più facile il passaggio invitando i fantasmi a salire, cosi che tu potrai connetterti e recuperare le forze.

Lascia andare i fantasmi…

Se lo desideri, sarà Samhain stesso che ti raggiungerà con tutto il suo potere, non respingerlo, non correre, sii degno, sii degno di tutto in questo cammino, troverai parenti spirituali e ancestrali che ti serviranno, sia che siano stati essere umani o animali, attraversa i tuoi fantasmi e la luce ti guiderà, così da far tornare il tuo potere, la tua magia dentro di te.

Come saprai che il tuo potere sarà ritornato?

Lo sentirai nelle ossa, nel sangue nella tua anima, e sorriderai di una gioia profonda.

Rituale per recuperare la propria magia

Sappi che ci stiamo muovendo tutti insieme, pedaliamo costantemente l’uno vicino agli altri, mentre viviamo la vita e la morte in un mondo lineare, che non è necessariamente il mondo in cui il tempo lavora sulla rete infinita e grande della nostra anima.

La rete da sfondo alle nostre vite, ci culla e sostiene, tesse ogni creazione di noi.

Se guarderai da vicino la tua rete, la troverai disseminata di nodi, incroci, gocce di rugiada, cristalli di sangue, vedrai mille versioni di te, delle tue vite, a seconda di ciò che hai subito nel passato, potrai trovare pezzi sparsi della tua magia.

Ci sono varie ragioni perché perdiamo potere, in primo luogo sono i nostri fantasmi interiori che non lasciamo andare, oppure qualcuno può avercelo rubato, potremmo averlo frantumato e sparpagliarlo nella rete per paura di noi stessi, o addirittura frantumarlo per proteggerlo da qualsiasi persona che desiderava avvicinarsi, anche il trauma può forzare la separazione dal potere.

Quale sia il motivo, cerca di resistere e concentrati sul rilascio di tutto ciò che non è tuo, per liberarti e accogliere la tua te stessa.

Iniziamo…

Fase uno, purifica il tuo spazio con dell’incenso o della salvia.

Potrai tenere con te cristalli, candele, oggetti magici a te cari, foto di antenati. Prepara una torta di mele, e del buon the del gusto che preferisci, ti serviranno per il rituale. Questo è il tuo incantesimo, adattalo al tuo sentire al tuo intuito, cerca di non complicarti troppo, ricorda: la semplicità è la strada migliore.

E soprattutto rilassati…

Fase due, imposta la protezione necessaria, saranno solo i tuoi fantasmi a darti fastidio, non vorranno andare via, chiedi aiuto ai tuoi antenati, sappi che se liberi i tuoi fantasmi interiori libererai anche la tua discendenza.

Fare tre, trova della musica adatta per rilassarti e creare un’atmosfera calda e accogliente.

Fase quattro, apri il cerchio, mettiti in posizione comoda, se sei ai primi passi fatti aiutare da una strega esperta per guidarti attraverso questo processo.

Fase cinque, direziona i tuoi pensieri, congeda i tuoi spiriti interiori, faranno molta resistenza e fatica ad andare via, ma tu manda loro amore, ringraziali se necessario, fai anche scorrere le lacrime se ne senti la necessità, potrebbe essere doloroso.

Lasciali andare e immagina di ricucire la tua rete d’anima che tiene unito tutto ciò che sei.

Resta concentrata e invita nel tuo cerchio le guide, antenati, i divini a stare con te mentre decidi di accoglierti di nuovo, di far entrare nella tua vita la magia che tanto ti mancava, presta attenzione alla natura del “ciò che ritorna, dove e come” .

Sii gentile con te stessa.

Fase sei, immagina che questa nuova magia entra nella tua vita, sono tutte quelle parti di te che si uniscono, come un richiamo ogni tassello ritorna al suo posto da lontano, una meravigliosa sensazione di unificazione;

consulta i tuoi antenati e se senti necessità chiedi sostegno alle tue guide se ancora qualche tassello non torna al suo posto, domanda che lo vadano a cercare per portartelo.

Fase sette, quando ti sentirai leggera, chiudi il cerchio e completa portando verso di te la tua nuova magia, prendi la torta di mele e un tè preparati precedentemente, e assapora il tuo potere che entra dentro.

Lascia un po’ di torta per i tuoi antenati, una offerta alla Dea Ecate, la notte di ritorno del buio porta sempre una nuova visione.

Osservala.

Festeggia la tua magia!

La magia è morta e rinata nello stesso tempo, adesso devi sapere che con il recupero della magia, non solo avrai potere a sufficienza, ma renderà vulnerabili tutti quelli che attivamente cercavano di uccidere i tuoi sogni.

Buon Samhain

Con amore

Carla

#samhain #incantesimi

25 visualizzazioni

© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2015  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-20

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.