Torna a casa nel mio Grembo, Uomo Risvegliato


E’ cosi antica questa sacra intimità che solo l’ Uomo Risvegliato può iniziare il viaggio verso il mio Grembo.

Come ragno di Luce cedi all’unione sottile e intima della mia sacra ragnatela.

Riposa profondamente nel mio Grembo, senza vergogna.

La tua presenza risveglia il mio desiderio di appartenenza, per troppo tempo siamo stati divisi…

Arrenditi, lasciati cullare nelle buio delle paure, sdraiati nel vaso dell’oceano del mio mistero, io ti dondolo in silenzio…

Attraverso il tuo respiro entro nel profondo ritmo dell’universo, incarnandolo.

Tocco millimetri di pelle di te e la luce vivente riempie la materia appena sotto la cute, la sento come l’elisir della vita.

Entro nel tuo “Sanctum”, nessuno è stato lì vero?

Uomo Risvegliato… era troppo vergognoso?

Abbiamo perso insieme il terreno dell’amore, quel campo arido d’intimità?

Immergiti nel Grembo, riaccendi la fede, l’estasi è nella tua forza liquida.

Il Grembo reclama la creazione e la connessione a un nuovo parto.

Apriti innocente e intero, si presente, ritorna a casa…

Con Amore

Carla

Dedicato a tutti gli uomini sulla via del risveglio

Il 22 Luglio verrà dato alle stampe anche il mio secondo libro: “Donne Poesia – Il sacro Erotismo“, se vuoi essere informata di quando sarà disponibile scrivi a: naturagiusta@gmail.com

#uterosacro #uominirisvegliati #sacromaschile

© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2015  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-20

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.