Se dovesse succedere di innamorarti di me...


Se dovesse succedere di innamorarti di me, potresti sbagliarti.

Non sono una donna guerriera che insegue la carriera, piuttosto inseguo i sogni e preferisco quelli impossibili, perché so che ci metterò tutta me stessa per realizzarli.

Non innamorarti di me, potresti restare sveglio di notte per discutere insieme un libro, un film, o passeggiare nei vicoli a contemplare la città in silenzio.

Non innamorarti di me, perché potrei donarti l’amore.

Potrei offrirti la mia ciclicità e sarebbe pericoloso perché conosceresti i racconti della mia anima e il mio cuore irrequieto.

Tutti i miei risvolti segreti tra transazioni e permanenze, viaggio molto nei mondi e delle volte mi perdo…

Non innamorarti di me, ho una grave malattia: la creatività, mi hanno detto che non c’è cura.

Ho il cuore curioso, le mani che dipingono nel vento e nell’acqua, guardo le stelle… le so decifrare, ballo con gli spiriti, lego nastri agli alberi, maneggio la bacchetta e produco incantesimi.

Non innamorarti di me, ti prego, rido e piango mentre faccio l’amore, la nostra vulnerabilità potrebbe diventare magia e potremmo trasformare la carne in spirito, respirare sensazioni ascoltando l’anima, toccare l’universo con il desiderio di non voler tornare più in questa dimensione e sarebbe bellissimo.

E non è finita, potrei voler conoscere il tuo sacro maschile quello che risiede nel cuore, contemplandolo e scrivendo di te o scarabocchiare una poesia mentre ti osservo dormire.

Non innamorarti di me, delle volte potrei sentire l’esigenza di abbandonarmi nella tua essenza, cercarti con le mani, so che non mi giudicheresti e saresti pronto a diffondere semi d’amore e di trasformazione ovunque…

Non innamorarti di me, e sai perché… perché io sono già pazza di te…

Al mio Deimon Ispiratore

immagine-di-Ellen-Tyn

#poesia #animegemelle

20 visualizzazioni

© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2015  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-20

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.