Rituale di Luna Nuova: Scrivere una lettera a Te Stessa


Non c’è niente di più bello di quelle promesse silenziose e intime che si rivolgono a se stessi.

Personalmente quando scrivo, la mia fantasia si dilata, diventa un vascello che naviga in mondi sconosciuti di verità, la mente il “traduttore”, la penna e le parole che fluiscono il veicolo, qualcosa di intangibile, di divino, un Sé eterno che tocca l’anima.

Quando scrivo per me stessa entro in uno stato di pura magia, un qualcosa di potente che consegno a me, perché solo dopo che leggo le parole, scopro nuovi motivi per scrivere ancora. Quanta vulnerabilità che si verifica necessariamente…

Questo rituale di scrittura potrai farlo ogni volta che desideri, io preferisco farlo quando c’è la luna nuova, ma va benissimo in qualsiasi altra occasione, in cui avrai bisogno di scriverti.

Esaminerai il potere intrinseco della scrittura, come strumento di riconciliazione, di guarigione e di accettazione.

Ma potrai anche scrivere lettere per esprimere rabbia, gelosia o paura.

Spesso è facile rendersi conto di aver vissuto molte vite in una vita… Io ho scritto, ad esempio, lettere anche alla ragazza che ero, per tranquillizzarla, e ho scritto lettere anche ai miei fantasmi interiori.

Con questa pratica mi sono permessa di guarirmi, viaggiando anche nel tempo, ed incoraggiando chi ero.

IL RITUALE: Scrivere una lettera a te stessa più giovane
  • Accendi una candela, guarda nella fiamma e prendi nota di quali pensieri emergono quando pensi al tuo Io più giovane.

  • Mentre guardi la fiamma evoca la persona che eri, accoglila nella stanza, siediti con lei se pensi sia spaventata. Cosa ti provoca nel cuore questo incontro?

  • Scegli un ricordo e scrivi la lettera a te stessa. Qual è l’obbiettivo? Per ricordare al tuo Io giovane l’amore? Se non riesci a trovare l’illuminazione giusta, tira una carta dei tarocchi per entrare nel processo, forse capirai meglio cosa ha influenzato la persona che eri. Cosa diresti al tuo Io giovane? Cosa vuoi che lascia andare? Scrivi quello che hai nel cuore, scrivilo tutto, non risparmiare nulla.

  • Quando pensi di aver finito, onora la Te Stessa che eri, ringraziala e con un po’ di incenso benedicila.

  • La lettera che hai scritto per lei, lasciala in un posto sicuro, e quando ti sentirai meravigliosamente sollevata, allora bruciala e lasciala andare.

Vedrai che troverai benefici tangibili nel tuo presente.

Con Amore

Carla

Le mie Pubblicazioni

Se desideri partecipare a uno dei miei percorsi, segui il link >>>

#rito #rituali

41 visualizzazioni

© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2015  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-20

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.