© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2007  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-18

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.

  • Carla Babudri

Non saremo sempre qui, tu e io


Questi corpi non sono per sempre e tuttavia inghiottiamo così tanto, pensando di avere tutto il tempo del mondo per fare ciò che desideriamo.

Afferriamo i nostri sentimenti, cercando di oscurarli contro la stessa pelle che anela di essere toccata ancora.

Riduciamo in silenzio i nostri pensieri, non dando mai luce alle idee brillanti.

Seppelliamo tutti i: “Ti amo”, “Mi manchi” e “Sto pensando a te”, perché ci sembra di divenire troppo emotivi, deboli o vulnerabili, ma sono parole che guariscono chi le pronuncia e chi le ascolta.

Abbiamo così pochi preziosi respiri su questo pianeta, un numero finito di giorni in cui tessere le nostre meravigliose storie attraverso l’arazzo del tempo.

L’anima può vivere nell'eterno, ma questa forma terrena no.

Alla fine torniamo tutti alla polvere di stelle ancora una volta. Noi, come esseri mortali, su questo pianeta, siamo qui per sperimentare una realtà a breve termine, piena di esperienze su questo ottovolante che chiamiamo vita.

Tutti gli alti, i bassi e le cremose emozioni sono nostre, perché perderle per strada in nome della paura?

Prendiamo quindi il voto di tuffarci nel mondo, siamo qui per sperimentare.

Invia un oceano d’amore a tutti coloro che contano per te, o mandalo a tutto il mondo, se desideri.

Tutti ne hanno sempre più bisogno.

Condividi quella idea, fai quella telefonata, dipingi quel quadro, scrivi quel libro, fai quella conversazione, fai quel viaggio: potrebbe cambiare il tuo mondo e migliorare quello degli altri.

Non hai nulla da perdere e tutto da guadagnare.

Mostra al mondo, il tuo volto, che aspetto ha quel fuoco feroce e vulnerabile di oggi, in questo momento.

Fai quel primo passo verso l’obiettivo che sembra scoraggiante, puoi fare qualsiasi cosa un passo alla volta.

Sfrutta questa possibilità, fai la prima mossa ed esci oltre i bordi della tua zona di comfort. Potrebbe essere spaventoso ma potrebbe valerne la pena.

Abbraccia il tuo strano, selvaggio, incredibile sé.

Guarda la magia e il tuo talento che solo tu puoi portare in questo mondo, per arricchirlo.

Bacia appassionatamente, fai l’amore, fallo in mille modi, fallo con il cuore, lasciati andare, ridi fino a quando la tua pancia fa male, mangia il gelato alle 10 di sera, mentre stai guardando i cartoni, perché ne hai voglia.

Fai un giro in mezzo al nulla solo per sperimentare quali colori sono stati dipinti sul cielo al tramonto.

E di’ “ti amo” anche se sembra un cliché, questo potrebbe essere l’unico respiro e l’unica volta che potresti dirlo davvero.

Prendi tutto il coraggio, quella persona merita di sapere tutto il tuo amore, ma fallo adesso!

Siamo su questo pianeta, abbiamo questa incredibile vita tra le dita ancora da vivere.

Al mio Deimon Ispiratore

Scopri mia la prima “edizione speciale Blue Moon” del libro: “Le Streghe vanno a letto presto“

Immagine di copertina: Bernardo Moreira

#sacromaschile #sacrofemminile #poesiadamore #DeimonIspiratore

16 visualizzazioni