L’Amore che arriva da un altro tempo, in chiave astrologica


Parte tutto con un giuramento, fatto nelle vite passate, in un tempo a noi remoto di qualche periodo sconosciuto alla mente, ma ben chiaro e sigillato nell’anima.

Un giuramento di straordinaria intensità emotiva che viene proiettato attraverso i tempi.

Questo fa sì che lo stesso modello di fatalità si ripeta tra passato e futuro.

Il giuramento di amore eterno è quello più intenso di tutti, soprattutto quando l’amore ha subito contrasti, separazioni brusche, morti improvvise.

La coppia potrebbe aver prestato giuramento in modo che le loro anime potessero avere ancora un’altra possibilità per consumare quel legame non vissuto, o magari per non rinunciare a quella sintonia e intensità speciali che li lega.

In astrologia sono solita studiare aspetti che riguardano il passato, soprattutto se si tratta di conflitto e risoluzione.

Le ombre sono una parte essenziale di ciò che siamo.

Anche in un rapporto di coppia molte volte rimangono non curate e invisibili. Il mio compito è andare oltre, e non esiste niente di più bello che leggere l’anima, quando questa si apre.

Entro nell’oscurità e, delle volte, non sento una superficie piana mentre cammino, ma rumore di cocci lasciati a marcire, fango, ossa,… nel tentavo di essere ancora guardati.

In questo scenario, a volte tragico a volte silenzioso, mi addentro nelle verità.

Quando studio un tema di comparazione di coppia, che è ben diverso da una sinastria: (con la sinastria si mettono a confronto i due temi natale), devo eseguire dei calcoli molto complessi in quanto realizzo un unico tema natale, come se la coppia stessa fosse un’unica persona.

Con la comparazione tutto diventa chiaro, è molto più semplice addentrarsi nell'anima reale, nell’incontro, nel karma, nel processo di crescita, nei talenti, nel conflitto e nella risoluzione, quando questa può esistere.

Quando nella comparazione mi vengono mostrate le “radici”, abbraccio ogni singolo punto dei desideri, onorando questa unica anima come divina. E posso comprendere davvero da dove nasce e dove desidera arrivare questa unione.

Non esistono purtroppo software ancora validi per creare una comparazione, quindi si devono eseguire i calcoli e la costruzione del grafico senza il supporto della tecnologia, ma con un po’ di pazienza e tempo il risultato finale diventa davvero sconcertante, di grande ispirazione e crescita.

Faccio un esempio pratico:

Guardo due temi natali, (possono essere amici, fratelli, o semplicemente una coppia), Lei un Gemelli, ascendente Toro, con la Luna in Vergine; Lui un Cancro, ascendente Leone, con la Luna in Toro.

Svolgendo dei calcoli, determino il sole e l’ascendente di nascita di comparazione, poi via via tutti gli altri pianeti, compreso alcuni asteroidi che mi servono per identificare l’antichità dell’anima della coppia.

Avremo quindi, un tema di comparazione così composto:

Sole in Cancro, ascendente Gemelli, Luna e Mercurio in Cancro, (ci troviamo di fronte a una Luna Nuova), Venere in Leone, Marte in Vergine, Giove in Gemelli, Saturno in Leone, Urano in Scorpione, Nettuno in Sagittario, Plutone in Bilancia, Nodo Nord in Scorpione, Chirone in Toro.

A grandi linee la comparazione è stesa, vediamo ora grazie all’analisi le valenze karmiche che emergono. Ora non specifico gli asteroidi, in quanto ci vorrebbe un altro articolo per spigarne il significato, ma posso fare un riassunto breve del tutto.

L’anima della coppia nasce con una Luna Nuova in Cancro, questo indica che desidera superare vecchi schemi, vecchie abitudini e desidera sciogliere il karma. Anela vivere il rapporto con estrema leggerezza cercando una confidenza e una nuova intimità supportate da Mercurio, che, in questo caso, aggiunge allegria e un forte punto di intesa intellettuale e culturale.

Tutto molto rallentato e romanticizzato dal Cancro in seconda casa che infonde una forte stabilità. Il Cancro, in astrologia karmica, indica la porta d’entrata dell’anima, questo significa che una continua ricerca del significato della vita sarà molto tangibile nella coppia.

In questo caso il tema di comparazione indica che il vero significato è la crescita e la voglia di ritrovare un senso all’incontro.

L’ascendente Gemelli suscita una sana voglia di esplorare, alleggerirsi, per cercare un nuovo punto di unione.

Le discussioni si fanno interessanti, a volte superficiali, a volte profonde e intense. In ascendente troveremo anche Giove che legittima il rapporto, questo pianeta ha la funzione di portare luce, di risolvere i problemi ed è fonte di sicurezza non solo affettiva ma anche materiale, oltre che essere un ottimo mediatore dei problemi.

Nella coppia la comunicazione sarà il punto chiave e di grande risposta al superamento del karma.

Venere in Leone, in quarta casa, nel fondo cielo, sente ancora la sensazione di difficoltà nel creare la relazione data dal fatto che in vite passate il dolore della separazione è stato molto penoso.

Saturno in Leone in quarta casa è invece uno stabilizzatore, struttura la storia della coppia: trovandosi anch’esso nel fondo cielo, nel cuore, nelle radici, indica che la coppia ha una grandissima esperienza animica, mostrando responsabilità e supportando carenze.

Le illusioni non esistono, possono mostrare entrambi molta serietà, probabilmente indica che nelle vite passate hanno faticato ad avere una relazione, data dagli ostacoli famigliari, sociali o da morte prematura, non a caso Venere e Saturno sono congiunti nel fondo cielo, a confermare la solidità della coppia nel tempo a riprovarci sempre, ma con uno scenario apparentemente di separazione per fattori esterni.

Il signore del karma Plutone in Bilancia e delle fonti oscure, si trova in quinta casa, la casa del gioco, della sessualità, in aspetto dinamico con la Luna Nuova e Mercurio. Indica la voglia di trovare all’interno della relazione una nuova sessualità, molto più profonda, una intimità durevole con scoperta di sentimenti magari meno passionali ma più intensi e duraturi.

Tutto questo può essere per certi versi faticoso da raggiungere, ma per altri, di grande liberazione e riappacificazione con se stessi, liberando così il karma sessuale.

Karmicamente parlando, la coppia si presenta antica, carica di informazioni.

Il viaggio in questa vita è rivolto alla scoperta del nuovo, alla volontà di liberarsi da vecchi dolori ed esperienze, aprendosi al confronto versi nuovi interessi, ma soddisfando, allo stesso tempo, la psiche e l’intimità. Quindi, sentendosi liberi di esprimere i sentimenti, capace di portare ad una maturazione affettiva e di definire così il passaggio dell’amore all’”amare nella sua unicità”.

Aprirsi alla coscienza dell’altro è quindi il motivo dell’incontro.

La ferita aperta in questa coppia è simboleggiata da Chirone in dodicesima casa: l’esilio, la lontananza forzata, il bisogno della vicinanza che non riesce o che non può essere soddisfatto per cause esterne, cause antiche e probabilmente ancora attuali.

La guarigione sta nel vivere i momenti il più intensamente possibile, cercando di non colpevolizzarsi per la mancanza di tempo, ma avendo cura che i momenti insieme siano “sacri” in modo da poter costruire una sana intimità, basata sulla qualità e non sulla quantità.

Le parole chiave di questa coppia è: confronto, intimità, crescita.

La coppia è di tipo: fiamme gemelle.

“Tutto ciò che si è pensato o sentito, non lo si perde mai, rimane sepolto nella personalità che viene vissuta e portato da una nascita all’altra” ( R.K. Narayan)

Desidero fare una piccola precisazione, l’astrologia ha il compito di chiarire, dare spunti di riflessione e di incoraggiare eventualmente a guardare più punti di vista. Va sempre verificata e vagliata con una seria introspezione, e non sostituisce le terapie.

Con amore

Carla

#astrologia

0 visualizzazioni

© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2015  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-20

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.