Luna di Giugno 2015


Luna delle Fragole - Luna di Miele - Luna del Sole - Luna dei Cavalli

“In questo mese diamo spazio ai nostri lati più morbidi. Se in questo periodo la rabbia è andata al top, non cerchiamo di controllarla.

Per superarla occorre recupera gli altri lati di noi, quelli in ombra: la lentezza, la morbidezza.

Il nostro mondo interno è simile ha un oceano

in movimento.

In questo mese lasciamo che la vita ci conduca, senza giudicarci, la gioia arriverà, non dobbiamo risolvere, ma semplicemente accogliere.

Nel grumo di cellule dell'embrione di ieri, c'è il noi di oggi, cos’è il tempo se non il dipanarsi delle nostre infinite possibilità contenute nel seme?

Quindi lasciamo scorrere il fluire delle emozioni, smettiamola di parlarci, di darci ordini, disgridarci, prendiamo atto del silenzio, entriamo nelle energie delle soluzioni, la te stessa che vive”senza tempo”,crea la te stessa che sei oggi!”

La luna di Giugno è una luna allegra, leggera, libera. Il segno dei Gemelli ne fa padrone, ci invita a muoverci, a vivere all'aria aperta, al cambio di stagione, tutto è in continuo cambiamento. In questo mese c'è il Solstizio d'Estate e si festeggia Litha, la festa di mezza estate partendo da Beltame, festa del Sole per tutte le tradizioni celtiche.

Litha è il giorno più lungo dell'anno, il giorno in cui sole è alla sua più alta potenza.

Come Samhain, Litha è il giorno in cui i confini tra i mondi sono sottili, quando i mortali hanno singolari esperienze e quando le fate si

adunano nelle valli.

Questo è il motivo per cui Litha è il mese "aggiuntivo" del calendario Anglo-Sassone, aggiunto ogni anno per portare i mesi lunari in linea

con l'anno solare.

La caratteristica di Litha di essere un "giorno fuori dal tempo" è molto diversa da quella di Samhain.

Litha ha le qualità al contrario ; cioè le cose sono spesso ribaltate o confuse (es. le candele sono messe a galleggiare sull'acqua).

La magia d'amore e di guarigione è adatta a questo momento dell'anno. La notte di Litha è il momento in cui i Druidi raccolgono le piante

magiche e le seccano per utilizzarle in inverno.

Ma esistono in realtà molte tradizioni magiche legate a questa notte.

Si dice che le erbe raccolte in questa notte sia magiche, così come i sogni che tendono a diventare realtà. La felce, che conferisce invisibilità, si racconta che

sbocciasse proprio a Litha e che andasse colta proprio quella notte.

E’ il momento di ricelebrare la fiammata della vita attraverso la danza.

La danza è uno dei più antichi modi di celebrare e di fare rituali

nel mondo; un rito sacro che conosce gli arabeschi del tempo.

Solitamente, colui che danza aduna gli spiriti per ottenere chiaroveggenza e

conoscenza; comunica e riceve informazioni; onora gli antichi; cura e guida il viaggio mistico della sua anima nella danza della vita.

#lunadigiugno #carlababudri #lunadeigemelli

0 visualizzazioni

© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2015  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-20

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.