Luna Piena in Scorpione


La Luna Piena in Scorpione ha luogo alle 5:42 del 4 maggio 2015, a 13°22′ dello Scorpione.

Il Toro enfatizza il lato pragmatico e costruttivo, mentre lo Scorpione promuove la fermentazione di profonde emozioni, che rappresentano la materia prima di ogni manifestazione di rilievo. In questo contesto emozioni intense possono irrompere facilmente ed essere liberate onde fertilizzare il benessere comune o per realizzare specifici obiettivi.

La Luna Piena in Scorpione è conosciuta nei paesi buddisti del sud-est asiatico come Wesak: la nascita, l’illuminazione e l’ingresso di Buddha nel Nirvana. Per questo motivo è considerata la più potente Luna Piena dell’anno.

Fu nella notte di Luna Piena in Scorpione che Buddha sedette sotto l’albero del Bodhi (del risveglio) a Buddhagaya e raggiunse l’ìilluminazione. Secondo le tradizioni esoteriche Buddha ritorna ogni anno in questo periodo per dispensare luce di guarigione nel mondo.

Maestri spirituali guidati dal Cristo si radunano nella valle di Wesak, una mitica località multidimensionale sulle montagne dell’Himalaya, posizionandosi in un vasto pentagramma mentre il Buddha irradia luce.

Si crede che durante i cinque giorni di Luna Piena, che includono i due giorni prima e i due giorni dopo il giorno della Luna Piena, può essere stabilito un contatto diretto con i Grandi Maestri e le Forze di Luce che sostengono il pianeta.

Quando un numero sufficiente di persone si riunisce, collegando la propria storia personale alla storia collettiva e allineandosi con un lntento di luce, si fortificano le basi per l’espansione della consapevolezza e il risveglio della nostra natura multi-dimensionale.

In questo modo tutti i gruppi che si riuniscono per meditare e celebrare rituali sostenuti da un Intento collettivo luminoso e ispirati da un proposito di guarigione, procurano grandi benefici all’ambiente e agli uomini.

Ogni attività può, in verità, essere trasformata in meditazione o rituale, specialmente quelle attività che esprimono molta energia o comportano significativi processi di trasformazione, come mangiare, andare al bagno, lavorare, fare sesso, ecc.

Quello che conta, in ogni circostanza, è mantenere il collegamento con la rete della vita, ricordandoci che facciamo sempre parte dell’unità, a prescindere dal tipo di sensazioni che sperimentiamo.

Nonostante possiamo sembrare separati e scollegati, la realtà è che apparteniamo a questo universo al quale continuiamo a dare il nostro prezioso contributo.

Svelare, comprendere e accettare la natura di tali contributi comporta il risveglio della nostra memoria, lasciando andare il velo delle illusioni che ci opprimono e abbracciando pienamente ciò che realmente siamo.

Durante questa Luna Piena in Scorpione ricercatori di tutto il mondo si riuniscono in meditazione o per celebrare rituali, per lasciare andare il velo delle loro limitazioni e diventare ricettivi alla loro natura multi-dimensionale.

Il giorno di questa Luna Piena è conosciuto come il Giorno della Salvaguardia, perché comporta la conservazione dell’energia generata dall’allineamento con la nostra natura multi-dimensionale.

I due giorni che seguono la Luna Piena sono chiamati i Giorni della Distribuzione, perché implicano che l’energia accumulata venga trasmessa alla rete della vita.

fonte:http://astrosciamanesimo.org/luna-piena-in-scorpione/

#lunapiena #lunapienainscorpione #wesak #buddha #carlababudri

21 visualizzazioni

© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2015  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-20

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.