Pubblicazioni

La Tredicesima Apostola - Maria Maddalena

Carla Babudri  Maggio 2020

 

Il rifiorire del Divino femminile è legato ad una figura di donna in particolare, che, oltre ad appartenere ad una storia ormai antica, dopo secoli di fango e ingiurie, sta riemergendo da quell’ombra in cui è stata imprigionata, per essere riportata a tutto il suo valore divino.

Lei è Maria Maddalena, una donna vera, libera e sacra, che parla al cuore e all’anima profonda. Questo libro è un omaggio alla sua figura, alla sua storia di Sacerdotessa, di Mirrafora, di Apostola, di Sacra Amante, di Moglie, di Santa Sophia, di Madre… semplicemente di Donna.

Canti e Incanti

Carla Babudri  Aprile 2019

 

Se trovi il coraggio di fare un passo dentro te stessa puoi entrare nel mondo magico che abita il tuo cuore. 
In questo spazio sacro puoi ascoltare i sentimenti dell’universo.

Donne Poesia - Il Sacro Erotismo

Carla Babudri  Agosto 2018

 

Pensieri e versi per Donne innamorate, libere e selvagge

L’orgasmo non richiede nudità o sesso.
L’orgasmo è uno stato d’essere.

Le Streghe Vanno a Letto Presto

Carla Babudri  Marzo 2018

 

Siamo noi, le Streghe moderne...

… che portiamo nel nostro seno la forza della saggezza ancestrale, nel nostro utero i ricordi e le memorie dell’origine della femminilità, in noi si apre e si chiude la porta dei templi.

13 Donne per 13 Lune

Carla Babudri e non solo in collaborazione con altre splendide donne Febbraio 2020

 

"Alle origini le donne erano riconosciute come Dee,
si viveva in società pacifiche e matriarcali la cui civiltà ci è stata
raccontata dall’antropologa Marija Gimbutas.
Grazie a lei, e a molte altre donne venute dopo di lei,
è cominciato un risveglio culturale di queste antiche memorie.

Copertina

Foto. Vittorio Pepe

Poesia: Ritrovarsi Donna - Carla Babudri

Foto. Alexsandra Campo

Poesia: Io e il Mare - Carla Babudri

Foto. Giovanni Babudri

Nel profumo delle tue carezze...

Carla Babudri  Gennaio 2015

 

La dimensione di conoscenza di Carla Babudri, Amica e Maestra,

è perfettamente rappresentata dagli scenari evocati nei suoi componimenti. Io che la vivo, lo testimonio con cognizione di causa.

Piani materiali e piani immateriali la cui esistenza filtra attraverso la sensorialità allargata delle percezioni.

 

I pianeti del cosmo sono terra in un intangibile cielo (Ballo a spirale) ma tutto è appartenenza, risonanza e conoscenza, tale che distanze astrali comunicano messaggi perfettamente riconoscibili (La luna piena e la luna nuova) perché è possibile aprirsi a una lingua composta dagli elementi della natura in un mondo cinestesico di venti sulla pelle e pioggia sul viso.

 

Essenze tangibili e intangibili si confrontano in un dualismo esistenziale dove interiorità ed esteriorità si accavallano, come nell'incontro tra due amanti, così all'interno di un'esistenza, l'inconscio si connette all'Io conscio.

L'uomo principe, dorme svegliato dalla donna-strega.

Chi è in stato di veglia connette il conscio all'inconscio, la connessione apre la strada all'azione decisiva che si palesa appena si tolgono gli "occhiali neri"(come in Non posso) in direzione della realizzazione dei sogni.

 

Uno scenario celtico che racconta il potere della dimensione magica che amplifica l'agile viaggio di Carla nello spazio e nel tempo.

 

Caterina Guadagno

 

 

 

 

Autori: Carla Babudri

Con la partecipazione straordinaria:

Alexsandra Campo

Babudri Giovanni

Vittorio Pepe

Copertina: Dimmi di che sapore ha L'anima

Illustrazioni: Liliana Carone

Dimmi...di che sapore ha l'anima?

Carla Babudri  Gennaio 2015

 

Pensavo, ci vuole coraggio a far leggere le proprie poesie a chi non ti conosce o comunque non sa nulla di te.

Per tanto tempo mi sono sentita timida, avevo paura dei giudizi,  sono cosi intime scrivo per me per il piacere di giocare con le parole, tirar fuori sensazioni.

Ero indecisa anche a farle leggere agli amici, ma un giorno ho sentito la necessità di aprirmi, una sensazione di liberazione, mi sono buttata.

 

Oggi le mie poesie le leggono in tanti, si divertono, si alleggeriscono, riflettono.

E’ tutto cosi bello, condividere la propria anima non ha paragoni, gli scambi avvengono cosi velocemente e amorevolmente.

 

Dimmi di che Sapore ha l’Anima è la mia prima raccolta di poesie, la definisco timida ma con carattere. Un percorso interiore verso la spaccatura di pregiudizi e il ritrovato incanto della vita.

Sperimentare e sperimentarsi sempre oltre ogni confine, perché i confini non esistono.

Siamo interiormente infiniti, da non capire che questo tutto e già fuori di noi, allora lasciamoci andare e guardiamo la vita con semplicità, tutto sommato la vita vuole questo.

 

Carla 

 

 

 

 

Autore Carla Babudri

Illustrazioni : Liliana Carone.

Poesia: Una poesia per giocare - Carla Babudri

Illustrazione: Liliana Carone

© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2015  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-20

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.