Privacy Policy
top of page

Quando i Bambini non arrivano, uno sguardo all’astrologia umanistica.


Ogni singola cellula porta dentro di sé un ritmo ben preciso, cosi come negli organismi complessi e quando questi ritmi vengono alterati, la vita e l'organizzazione temporale della struttura vivente perdono stabilità nelle loro reciproche interazioni armoniche, ecco così sopraggiunge uno scompenso o una malattia.

Per esempio, il respiro e il battito cardiaco sono intimamente connessi tra di loro, è un ritmo costante, così il bambino che arriva collega e armonizza il proprio battito con quello della mamma, ma se esiste uno scompenso tutto risulterà più difficile.


Perché, sebbene abbia avuto tre meravigliosi figli, ho voluto scrivere un articolo sui bambini che non arrivano? Il motivo si fonda sul tenere conto anche di quei due bambini che ho perso e della drammaticità che, a livello psicologico e spirituale, mi ha portato quel periodo. Un tempo che non si dimentica ma che insegna tanto.


In questi giorni, molte donne mi contattano chiedendomi consigli o parlandomi del loro desiderio di avere bambini, la situazione è sempre un po’ la stessa: figli che non arrivano nonostante queste donne, così come i loro compagni, fisicamente non abbiano particolari problemi. Allora perché i bambini attardano ad arrivare?

Quando i Bambini non arrivano, uno sguardo all’astrologia umanistica.
Vittorio Matteo Corcos, “La Vestale”, dettaglio, 1900.

Molte volte non teniamo conto che siamo anche esseri spirituali e la maggior parte di noi ha difficoltà a intercettare il proprio reale essere. La maternità è un rito di passaggio sottovalutato, principalmente nasce da quella bambina che abita dentro di noi.

Vi ricordate quando giocavate con le bambole, nel nutrirle, accudirle, nell’essere così premurose? In quella innocenza era insita a una mescolanza di ricordi ancestrali, di imitazione della mamma, era il superamento dell’impossibile e l’essenzialità secreta nel gioco. Quegli attimi non erano forse il nostro centro?


Con la vita così veloce, con i pochi momenti di pace che ci concediamo e il lasciare che le tempeste quotidiane ci trascinino con sé, subiamo una separazione graduale da quella innocenza che tutto sa, da quella piccola bambina che già conosceva medicina, saggezza e potere.

Allora per l’aspirante mamma è necessario tornare al proprio centro per essere figlia e madre allo stesso tempo, perché un bambino ha bisogno di cuore di bambina per essere chiamato e accudito, e quando arriverà il momento che ne sarà consapevole, verrà nutrita di energia ed ecco che i due ritroveranno il ritmo.


Il primo passo da fare è pensare alla maternità come morte e rinascita lasciando la donna che eri per diventare una versione di te tutta da scoprire.

Conosci la tua energia, noi siamo essere mutevoli dotati di grande potere trasformativo, riconosci la donna che sei, qui e ora, stringendo la mano alla tua bambina.

Lo sapevi che la depressione post parto ha molto a che fare col non essersi ritrovate femminili prima che madri?

Se non balli e non vai in estasi, se vedi un tramonto e non ti innamori della vita, se non diventi pienamente cosciente del tuo ritmo femminile il tuo corpo non si avvicina all’eterno piacere, c’è bisogno di entrare in contatto con il proprio concepimento. Focalizza l’attenzione su di te, immaginati all’interno della tua pancia e donati del tempo per crescere, la amerai, ti prenderai cura di lei, seguirai ogni momento di crescita, vedrai che quando spalancherai le porte al parto di te stessa darai accesso anche al tuo bambino.


E se la crisi stessa fosse anche la soluzione?

Il bello che tutto diventa un mistero mi spinge a cercare le ragioni profonde del perché si smarrisce il ritmo, in questo caso seguo le tracce, come una caccia al tesoro, attraverso lo studio approfondito dell’astrologia e le progressioni secondarie posso dare voce all'inconscio.

Prendo in esame un tema natale di un soggetto femminile in attesa del suo bambino che attarda ad arrivare. Come tecnica userò, come accennato, le progressioni secondarie e in modo particolare darò uno sguardo generale al suo tema natale per comprendere la natura di questa attesa.


Quando i Bambini non arrivano, uno sguardo all’astrologia umanistica.


Vediamolo insieme:


Partendo dal tema natale di nascita guardo quello che viene alla luce facendo solo una analisi concentrata sul soggetto e la gravidanza che attende di essere vissuta.

Le progressioni indicano che esiste un conflitto legato al maschile (o al paterno) che evoca un tradimento. La paura costante di essere ingannata ha portato il soggetto a costruirsi una identità maschile che la proteggesse come una corazza, non dando la possibilità di far filtrare la luce dentro di se.

Una catena che profondamente desidera di essere spezzata.


Un altro aspetto importante è il processo di maturazione che sta attuando in questo momento e al passaggio e alla confusione che sente nel cuore.

Il soggetto avverte il tempo che inesorabilmente scorre, la responsabilità, la concretezza, il principio di realtà associato all'archetipo del Senex: il vecchio saggio Kronos/Saturno con il suo temperamento freddo che esprime distanza, come un viaggiatore lento, il signore della struttura del tempo, annuncia che è arrivato il momento di crescere e permettere all’adulto di morire per rinascere come genitore. Non possiamo dimenticarci l’aspetto distruttivo di Saturno, quella del rifiuto alla vita che soffoca l’archetipo del Puer (creativo) legato a Giove come il puro spirito che appartiene alle idee e alla fantasia.


Il soggetto sta scivolando dentro mille sensazioni, sente dentro di se frasi che, come tarli le trapano costantemente il cervello: “non è abbastanza”, “è troppo poco e bisogna fare di più”, cercando mille scuse per non guardare i blocchi, sta tagliando fuori l’ispirazione della vita, carcerandosi in isolamento e introversione, come il mito di Crono ingoia i suoi figli (la creatività’).


Nella progressione viene annunciato un combattimento interno senza precedenti, ecco che il vecchio e il bambino si trovano sull’asse del Puer (Giove) e del Senex (Saturno), la maturità deve mantenere e sorreggere la bambina e questo comporta l’attivazione e la funzione di “Creatrice dell’Essere” e “Nutrice dell’Anima Lattea” che congiunge le forze anziché separarle.


Finora ha rifiutato di ricevere l’amore dal maschile, generando dentro di se un fuoco incandescente che bruciava ogni tentativo di vita. La comprensione totale arriva solo nel momento in cui il soggetto permette a se stessa di ricevere quell’amore. La vera guarigione è nella ferita stessa.


I sentimenti sono esperienze temporanee che si muovono attraverso di noi, tuttavia molto spesso ci illudiamo che facciano parte dell’identità della persona, come un’etichetta. Invece di combattere il senso debilitante del tradimento e inghiottire il dolore, bisogna imparare a celebrarlo, così da averlo vissuto e sentire il peso e la forza della sua uscita.


La luna progressa fa opposizione al sole di nascita e l’asse coinvolto è la 3° e la 9° casa: il bisogno di recuperare informazioni, dedicarsi a conoscere un nuovo lato emotivo, inediti strumenti per la costruzione di freschi pensieri ed esperienze, come la mente e spirito che in qualche modo trovano un punto di unione per una originale comunicazione.

La luna se si alleggerisce da vecchi sentimenti illumina, parla, comprende, perdona, libera e si fertilizza portando luce e vita, diventando la musa ispiratrice dentro se stessa e creando la sua opera.

“Non dimenticare chi sei e da dove vieni, ma piuttosto tieni dolcemente stretta a te i ricordi belli di bambina perché sopravvivono come orme sulla sabbia, per questo all'oceano piace inghiottirli.”

Queste le parole della Luna.

Con Infinito Amore

Carla

 

Prossimi eventi in presenza Seminario dedicato a Maria Maddalena:

-Napoli 18 e 19 Giugno 2022;
-La Magdeleine (AO) Giovedì 14 e venerdì 15 Luglio 2022
Per info, costi e prenotazione: carla@storiadiunapoesia.it
:-)
 

Se desideri ascoltare tutti i Podcast



Carla Babudri 2021 © Tutti i diritti sono riservati Se ti fa piacere scrivimi, oppure se desideri un "lo studio del tuo personale tema natale" capire e interagire con il tuo potere personale , o una "Comparazione di coppia", puoi farlo usando la mia mail, sarò felicissima di conoscerti e di accoglierti. -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Il Mio Nuovo Libro: Seme Divino - Il Mistero Maschile



Seme Divino - Il Mistero Maschile - Carla Babudri



261 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page