Lo Scialle: la Connessione con il Manto Sacro dell’Universo


Lo scialle ha antichissime origini e simboleggia per i popoli naturali e non solo, le braccia della Grande Madre.

Nacque quando i popoli antichi sentirono la necessità di connettersi con la saggezza dei loro antenati.

Infatti ogni volta che tessiamo il nostro scialle e ci coccoliamo in esso,ci ricongiungiamo con la forza ancestrale della Terra e della nostra stirpe.

Usare lo scialle significa onorare la magia antica e la semplicità di essere amati per quello che si è.

Lo scialle è casa.

Nella cultura celtica il mantello rappresentava la protezione, i fili con cui era tessuto era il collegamento con la grande ragnatela della vita, a cui tutti siamo collegati.

Collegato alla figura di Brigid, la signora con il mantello, rappresentava anche l’attrezzatura delle ostetriche per garantire un buon parto e per proteggere il bambino.

Universali ed accoglienti, gli scialli, sono il simbolo dell’amore incondizionato, che coinvolge e conforta.

Coprono, abbracciano, proteggono e impreziosiscono… Legati a momenti di spiritualità femminile, pieni di preghiere e benedizioni.

Quando pensiamo alla “custode dello scialle” in un cerchio di donne, possiamo immaginarla ad occupare l’onorevole posto di colei che protegge e avvolge, con la sua delicata presenza dai profondi riflessi ancorati alle antenate.

“Prendi il tuo scialle o realizzalo con i colori che desideri, ama coloro che sono stati dimenticati, e con loro, con i tuoi antenati percorri il sacro percorso del ritorno a casa”

Con Amore

Carla

Scopri la prima edizione, dedicata a Maria Maddalena, del mio libro:

“Donne Poesia – Il Sacro Erotismo”

#ritomariamaddalena #ritodipassaggio

© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2015  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-20

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.