La narrazione di un corpo sfiorato d’amore


E’ cosi che narro una storia fatta di carezze, che gettano turbolenza nell’Anima cercando un appiglio per adattarsi.

Quanti momenti di bellezza tra e nel dolore, in quel corpo che parla da solo.


Ed è così che gravito nel tuo mistero, tra il suono che si diffonde e le costellazioni nel bel mezzo del caos, tra Grazia intrinseca di mille scuse e di un cuore nudo e crudo.


Quanta distanza in quelle labbra di alabastro, in quella danza delicata a due, completamente consegnata in mille forme geometriche che si sparpagliano nell’ambiente.


Sei terra antica amore mio, un Re che tenta di evocare magie arcaiche, ma sono lì e le punta delle dita passano sul tuo corpo e sentono parole incantate.

Non temo le tue ferite sotto le mani, mentre passo in rassegna un corpo stanco, non temo la solitudine e il silenzio dei tuoi deserti.



Nutro la mia Terra fertile con le maree delle tue emozioni, quanta tempesta in quegli oceani.


Eterno fuggitivo, hai mai sfiorato i miei seni? hai mai osservato le mie fasi lunari?


Sono fatta di polvere e Stelle, ho viaggiato così a lungo dentro me stessa per ritrovarti, ed ora sei qui tra le mie gambe.


Siamo nomadi, desiderosi di percorrere sentieri non calpestati, di navigare eroicamente la corrente diretta delle emozioni, nel tentativo di dosare gli strati di dolore che umili, a ondate, lasciano i bordi del corpo.


Il tuo fuoco è addomesticato in ombre temperate, arrenditi Mio cielo ai miei occhi, perché quello che smette di essere cielo diventa inferno se ti guardo.


Consegnati a queste mani piene di tenerezza, ti accarezzano fino a morire.


Sei autorizzato a violare la mia vulnerabilità e a distruggermi in ogni bacio.


Le tue dita tra i miei capelli, cercano il respiro mentre tocchi la mia schiena, potrei anche dirti in quale carezza mi hai mostrato il tuo sentimento.


Supplico ogni tuo respiro, mani nelle mani, nella connessione del silenzio.


Se ti do qualche battito, mi doneresti l’inferno demone addomesticato, è nelle tue carne che voglio entrare.


Ci siamo già incontrati nudi, completamente estasiati graffiando la morte in un orgasmo…

Con Amore

Carla


Dichiarazione d'Amore Deimon Ispiratore

Carla Babudri 2019-20 © Tutti i diritti di scrittura sono riservati

.

.

Immagine di copertina Frida Castelli

https://www.instagram.com/fridacastelli/

Se desideri scrivermi o ricevere un consulto astrologico, puoi farlo alla mia mail,

sarò felicissima di conoscerti e di accoglierti


Il mio nuovo Libro





La Tredicesima Apostola - Maria Maddalena

I miei libri su Amazon


Seminari e percorsi


Podcast


Articoli Parlanti


Colloqui personali


Biografia


Scrivimi

© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2015  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-20

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.