La Luna di Luglio 2017: Luna della Porta, del Salice e della Dea Oshun


La Porta di Casa

“Porta di casa amata, famigliare, che marchi il limite tra me e tutto. Porta sicura, soglia che

proteggi il mio sonno. Porta che nascondi abitudini che altri non conoscono. Attraverso questa porta mi radico nei mie sentimenti, ringrazio l’uscio di casa per avermi donato confini e affermo a me stessa che la linea di sicurezza dentro di me, che nessuno oltrepassa, se non previo mio consenso, e che è la mia dimora, dove si realizza il mio sogno!”

Luglio è il culmine dell’abbondanza, la vegetazione è al massimo, il sole intenso, l’aria è profumata e i cereali sono pronti per essere falciati.

Questa è la luna del fieno e la Madre Terra è pronta a donarci i suoi frutti maturi. E’ il mese del Cancro, il segno per eccellenza della Luna, femminile, materno legato alle radici alla famiglia.

Questo tempo coincide anche con il tempo delle vacanze, quindi anche un’occasione di avvicinamento alla natura, agli spiriti dell’acqua e del mare.

Approfittiamo di questa Luna per purificare il nostro corpo, per rilassare la mente e aprire un contatto con la parte più profonda di noi stessi.

Ognuno di noi che voglia conoscere se stesso, deve inoltrarsi con coraggio nel proprio misterioso bosco, questo è il mese giusto.

La luna in questo periodo ci sussurra i suoi segreti all’ orecchio, ci spinge ad ascoltare la magia che viviamo dentro di noi.

La magia vive dentro di noi, possediamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno per far nascere arcobaleni in mezzo alla terribile tempesta delle emozioni.

Pianta del mese

Il Salice : la marea emotiva

Il salice si nutre dei raggi lunari delle acque notturne.

Le fronde argentee di nessun albero brillano in una notte di luna piena come le sue.

E’ un albero incredibilmente sensuale, morbido e femminile che ama affacciarsi sullo specchio di un lago o lungo i bordi di un fiume.

Il salice non assorbe l’acqua la vaporizza tutto intorno a se grazie a un principio attivo contenuto nei suoi rami e nella sua corteccia: l’acido salicilico, da cui deriva l’aspirina. Il salice t’insegna ad amare e a entrare in relazione con l’acqua, senza trattenerla. La sua energia cura profondamente la sfera emotiva.

Le foglie hanno proprietà sedative per gli stati d’angoscia, di ansietà, insonnia e nervosismo. Il salice influenza l’attività degli organi produttivi, la ciclicità femminile e l’emotività.

La Dea del Mese

Oshun, la maliziosa

“sono Oshun, la Fonte nasco dalla bocca del fiume e del mare, sono la signora delle acque

dolci, delle sorgenti e delle cascate, e qui che puoi incontrarmi sempre allegra e sorridente danzo. Proteggo il ciclo femminile, la maternità e l’amore, sono la creatrice del feto all’interno dell’utero della donna. Amo giocare, profumarmi e nessuno resiste al mio fascino.

#lunadiluglio #lunadelmese

0 visualizzazioni

© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2015  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-20

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.