© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2007  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-18

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.

  • Carla Babudri

Inno al Mio Utero


Canto di purificazione e guarigione

Oggi e per sempre; ti parlo con tutto il mio amore, dal profondo della mia anima.

Oggi e per sempre, ho bisogno di sentirti, parlarti, accarezzarti e dirti che ti amo, ti capisco, ti benedico, ti ringrazio e ti onoro.

Oggi e per sempre, ti accarezzo con le mie mani e le mie parole. Ti pulisco con le mie lacrime, lacrime dolci, non tristi o arrabbiate

. Ti chiedo scusa…

scusa per tutti gli anni in cui non ti guardato e ascoltato.

Oggi e per sempre, chiedo al Sole il suo potere e la sua energia.

Oggi e per sempre, invoco la Luna, madre di tutte le madri, affinché con il suo manto d’acqua e mistero ti raffreddi ed allevi, ti onoro nella calma di una notte stellata.

Oggi e per sempre, chiedo protezione al grande spirito della terra, al suo grembo, affinché tenga il canto delle nonne, dee e maestre di questo e di tutti i tempi.

Maestro interiore e saggio, ho sentito la tua chiamata. Hai avuto un compito difficile e doloroso, grazie al quale sono potuta tornare alla spirale della mia essenza.

Sei la mia guida segreta, ora ti capisco.

Mi hai portato sulla strada della guarigione profonda per rimediare alle ferite e ripristinare una discendenza femminile profondamente danneggiata.

Ora lo so, so della tua padronanza del cuore arcaico.

Oggi, che torni a sanguinare ancora una volta, venero e onoro il tuo sangue.

Purifico con lacrime questa nuova morte, ti benedico e ti ringrazio. Auguro bagni di luce e di vita, tempi d’amore e di fiori. Perché dopo ogni morte arriva la resurrezione, la fioritura e la vita.

Ciclo sacro.

Utero mio.

Utero Benedetto. Recinto sacro. Grazie

Carla

Immagine: Artista autumnskyeart

#utero #tempiodijada #uterosacro