Fare l’Amore con le parole piena leggerezza


Ogni giorno è amore, ogni giorno racconto storie, vivo poesie.

M’impegno con le parole, leggo il cuore come se fosse il mio migliore amante, quello che ho trovato dal momento in cui ho perso il primo respiro, la prima parola, la prima canzone cantata, il battito di cuore nella gola.

Le storie sono come sentimenti spezzati in un milione di piccoli pezzi, come la lingua che sfiora la pelle e si sente vicina alle ossa all’essenza dell’ altro.

Una vita che mi scivola dentro nel sangue e atterra sul palmo della mano e scorre poi nel foglio.

Racconto storie come in un fedele matrimonio poligamo, perché esistono tantissime vicende in molti livelli e ognuna è unica.

Le storie sanno, che senza ognuno di loro non esisterebbe nessun libro, nessuna ripresa del piacere o del dolore, quindi la monogamia non funziona, amarle tutte e intensamente fa parte del gioco dello scrittore.

Regalo a ogni mio racconto uno sguardo negli occhi, osservando le profondità entrando nelle parti più oscure, più intime, arrivando nel centro, ed è bellissimo!

Dico loro che ci sono, sono lì per leggere tra le righe o tra i codici, presto attenzione pagando in amore.

Lascio che la lotta avvenga, assisto al dolore o alle gioie, tutte sono sempre le benvenute nel vigore e nelle tenebre, sono particelle che fluttuano liberamente e selvaggiamente nel mio piacere.

Le mie storie sei tu, in rima, in colori e tonalità in un basso pesante e acuta nota.

Piuma, pelle, pizzo, rose, profumate e leggere.

Con me puoi ballare se sei ubriaco di emozioni e sudi di passione, sei corpo santo e acqua da accogliere.

Io sono dove ti incontri e decidi cosa potrebbe significare per te.

Le mie storie sono i miei amanti più appassionati, spoglio ogni parola con il mistero della pelle esposta, seducente è ogni frase, bacio ogni singola sillabala, accarezzo le espressioni i linguaggi, le mie mani profondano e accarezzano il significato più profondo, come la lenta declinazione della luna e la veloce fitta di fulmini nelle tempestose notti estivi.

Selvaggio è il viaggio come impronte d’anime immerse in profondità, è il mio culto immortale, l’amante più elettrizzante che abbia mai avuto.

La più grande storia d’amore inizia con una storia e finisce con una storia.

E’ tempo di fare l’amore con la tua visione.

E’ tempo di romanzare il potere delle parole che respira e ansima sulla mia pelle, nel mio cuore, nella mia mente… Sei tu la tua storia… e Ti Amo profondamente…

Con Amore

Carla

#scrivere

© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2015  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-20

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.