Luna di Marzo 2015


Luna della Semina. Luna del Seme, Luna dei Venti, Luna dell’Aratro,

Luna del Rinnovamento, Luna del Vigore, Luna del Corvo.

Il Tempo del sogno

L’inverno è terminato, tutto si prepara alla futura nascita: è l’energia della gestazione.

Si accende dentro ognuna di noi il desiderio di essere utili alla Madre Terra, si percepisce la commozione dell’eterno ritorno dove ogni cosa è parte di un grande ricamo.

La luce:”io mi fondo col tutto” L’ombra:”io mi confondo”

Mistica, confusa, fantasiosa Luna in Pesci, sai assorbire l’energia che ti circonda come fa la spugna del mare e poi ti chiedi “dove sono”?

Con fatica distingui tra sogno e realtà e ti convinci che non è poi cosi importante separarle!

La tua innata sensibilità ti porterà ad innamorarti della natura, dei colori, dei paesaggi, dei sogni.

Essi rappresenteranno la tua salvezza e l’evasione diventerà il tuo motto per sfuggire al peso della vita.

Non è facile tagliare il cordone ombelicale e sebbene ti lamenti di non essere mai abbastanza amata, ricorda che è illimitato l’amore che hai attorno.

Silenziosa Luna, tu che eviti di comunicare il tuo sentire profondo, che non sai mettere limiti né dar forma alle parole, sei sempre pronta ad occuparti della sofferenza altrui pur di sfuggire al tuo cuore…

Energia del mese di Marzo 2015

Equinozio di Primavera, è la magia del nuovo inizio, nel meraviglioso equilibrio di luce e buio dell'Equinozio di Primavera (da equum nocti, uguale alla notte).

Siamo al Mattino del Mondo, nella luce crescente e chiara che rende i giorni del buio un ricordo che inizia ad annebbiarsi.

Nell'equilibrio, nell'armonia di luce e buio, luna e sole, maschile e femminile, ci viene incontro un mondo nuovo, ricco di promesse, di fertilità, di apertura, di possibilità e colori.

La Primavera, stagione di espansione, di creatività e di danza gioiosa.

E dunque l'Equinozio è anche il momento dell'incontro della Dea e del Dio fanciulli e della loro danza.

E' infatti per tutti il momento in cui si esce dall'interiorità del lungo inverno e avviene il primo incontro con l'Altro, con l'avventura e la magia della scoperta di ciò che non è noi, con l'innamoramento e la trasformazione.

E' il primo incrociarsi degli sguardi, il sorriso che scaturisce, la luce di quello che è già un nuovo mondo.

E’ il momento adatto per aprirsi ai sentimenti e viverli nella loro totalità, per rinascere con la Natura e fondersi con la Madre Terra, celebrarla e gioire della Vita che sboccia e si manifesta in tutte le sue forme.

Se vogliamo celebrare l'Equinozio, possiamo farlo con semplici azioni, ricordando che la Primavera ci porta verso il mondo e l'azione concreta in esso. Possiamo ad esempio, in sintonia con l’energia di Oestara: Svuotare i cassetti, eliminando tutto ciò che non serve e che fa ristagnare l’energia nella stanza.

Camminare nella natura per riconoscere i cambiamenti della Terra mentre si risveglia.

Circondarsi di fiori per ricordare la nostra appartenenza alla natura.

Stendere sulla tavola una tovaglia verde e candele color pastello. Piantare dei semi in giardino o nei vasi: prendersi l’impegno di crescere le piantine con amore.

Aprire le finestre all’aria di primavera. Imparare a creare qualcosa con le mani.

Fare un cerchio di arance che rappresentino il sole, pensando a tutto quello che il sole ci dona.

Dipingere delle uova con i simboli del sole e della luna o con delle qualità e di seguito mangiarle per incorporare l’energia del simbolo.

Queste uova sono “semi spirituali” che vengono piantati al nostro interno e che germoglieranno durante l’anno.

Meditare sull’immagine dei semi.

Meditare sugli inizi, sull’aria, sull’alba.

Regalare alla Terra del miele, un cristallo o una monetina.

Comprare un libro su una materia completamente nuova che ci affascina e leggerlo.

Fare qualcosa di nuovo, di mai fatto prima … Aspettare l’alba davanti ad un piccolo falò con amici o godersi il 20 Marzo una meravigliosa eclissi di sole irradierà di energia la nostra amata terra.

Carla Babudri

carlasaibabu@gmail.com

#lunadimarzo2015 #carlababudri #ostara #eclissi

0 visualizzazioni

© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2015  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-20

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.