© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2007  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-18

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.

Recensioni Recenti

RECENSIONI SU DI ME

Luna Piena in Aldebaran, il tempo è scaduto.

November 12, 2019

1/10
Please reload

Scrivimi

sarò felice di conoscerti

Le parole poetiche e il viaggio interiore

Francesca Rita Rombolà e Carla Babudri hanno conversato su diversi temi.

 

D – Innanzi tutto parlami di te. Come Carla Babudri definisce se stessa: una poetessa, un’artista generica, una studiosa, un’intellettuale?

R – Mi piace definirmi più una ricercatrice curiosa in preda a passioni interne.

 

La parola artista forse mi identifica nelle mie manie; ne ho diverse: sento sussurrare il vento, ascolto le memorie negli oggetti, mi piace osservare con le mani, chiudo gli occhi per sentirmi viva negli ambienti e udire le emozioni del luogo.

D – Parliamo un pò del tuo libro “Donne Poesia – Il sacro erotismo”. E’ una raccolta di poesie, vero?

Pellegrino di Santiago

Poesia di Carla Babudri

Edizioni Riflessi

Evento "Amici del Museo" Cassero di Prato Anno 2007

Foto e poesie insieme.

Foto di: Giovanni Babudri

Foto di: Alexsandra Campo

La mostra "Amici del Museo" Foto e Poesia