Omosessualità e Astrologia


E’ possibile capire attraverso il tema natale l’orientamento sessuale?

In molti mi fanno questa domanda, soprattutto: mamme in crisi per i loro figli, gente in crisi di identità, se esiste un collegamento tra omosessualità ed astrologia, ovvero se si può capire l’orientamento sessuale di qualcuno, conoscendo il suo tema natale.

Non voglio generalizzare, ma vorrei solo spiegare, attraverso la mia esperienza di studio di temi natali di tante persone, che si può capire. Ogni persona è unica, cosi come la posizione dei suoi pianeti, case e aspetti e ovviamente la sua sessualità.

Attraverso Venere e Marte e gli aspetti che formano, comprendo come la persona si approccia all'amore, alla passione, al partner, come vive il rapporto, il grado di paura, se si lascia andare oppure teme il sentimento.

I due pianeti messi sotto stress, con aspetti duri, possono indicare anche il rifiuto dell’amore, magari risalendo alla famiglia posso capire l’origine del disagio.

Marte dissonante con Luna, per esempio, indica rabbia incondizionata verso il materno; Marte- Sole con aspetti forti, indica una persona autoritaria e molto repressa, se aggiungiamo Urano anche violenta.

Ma estendiamo un po’ più la visione e guardiamo come riconoscere questa predisposizione psichica nei simboli:

Il Sole, come luminare, ci mostra il rapporto con il padre, modello maschile di ispirazione.

La Luna indica il rapporto con la madre e le eventuali frustrazioni di una infanzia difficile.

Le varie dissonanze con il femminile.

Saturno e Luna a livello approssimativo posso indicare una difficoltà a comunicare con il sesso opposto, limitandone l’esperienza ed allargando il rapporto con il sesso di appartenenza.

Il rapporto dei luminari con Giove indicherà un’autorità patriarcale, con Saturno una autorità repressiva.

Urano ci parla molto di trasgressione, per esempio, gli aspetti con la Luna indicano un forte bisogno di liberà introiettata da un materno poco affettuoso, scarso calore umano.

Con aspetti Venere –Urano, porta ad una ricerca del vissuto affettivo fuori dagli schemi anticonvenzionali, nella ricerca continuo del nuovo; dissonanze con Marte-Urano porta a indirizzare la propria sessualità verso il diverso.

Anche gli elementi incidono, in modo particolare: acqua e terra.

Le case, giocano un ruolo interessante e sono importanti: la 2° 5°, 8° e per finire la 12° sono da prendere in considerazione.

La 2° per la richiesta d’affetto;

La 5° è rappresentata dal piacere, l’eros, la sede dell’intimità;

L’8° la sessualità e passione;

La 12° la misura della somma del tipo regressione psicotica.

In un tema maschile osserveremo la virilità, se è armonica, eccessiva o con valori femminili.

In un tema femminile cercheremo le valenze maschili esasperate.

Non vanno confusi atteggiamenti femminili in uomini o viceversa maschili in donne, perché in molti casi, uomini con caratteristiche più dolci, sensibili, gentili, empatici, non necessariamente sono omosessuali, anzi, in alcuni temi natali mostrano una forte virilità ma viene fuori solo nell’intimità.

Come per le donne, potremmo trovarle: forti, poco inclini alla tolleranza, combattive, ma anche per loro, questo non vuol dire che abbiano tendenze omosessuali, ma semplicemente un vissuto un po’ più duro, e si sono dovute adeguare alla vita.

In qualche tema, ho rilevato questo tipo di donne, che nell’atto sessuale mostrano fragilità con la voglia di essere dominata dal partner.

Per concludere, va studiato il tema natale nella sua completezza, e in modo particolare vanno accuratamente identificati gli aspetti che vedono coinvolti il rapporto con i genitori per comprendere al massimo la sessualità della persona e le sue tendenze.

#astrologia #astrologiakarmica #omosessualità

38 visualizzazioni

© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2015  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-20

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.