Il centro della creatività femminile


Se chiudi gli occhi e porti la tua attenzione nel tuo utero, se ascolti come in meditazione, e guardi con il cuore ascolta quello che succede nel tuo corpo, riuscirai a poco a poco riconoscere che l'utero è un posto in cui c'è la vita-biologica ma anche la vita creativa. E al di là di essere un organo ciclico con fini fisiologici... è anche un organo energetico, che salva la vita propria, conosciuto come il cuore arcaico della donna. È il centro di tutta la nostra fertilità e creatività. Da qui deriva la vita, la connessione con la vitalità ella madre terra e la ciclicità della nonna luna. Nell'utero abita la nostra gioia e la potenzialità delle nostre conoscenze. Quando possiamo sentire tutto il suo potere, quando possiamo onorare il centro creativo che è, ci colleghiamo con la memoria delle nostre acque giù fino alla terra per rivendicare la nostra origine. Ma se non riusciamo a rispettare l' energia le nostre acque languono, tutta la nostra creatività tende a nascondersi, avvertiamo rabbia e quel fuoco che provoca insoddisfazione, frustrazione, paura, sfiducia, dolore e tristezza. Quante volte ci siamo trovati a vivere le nostre abitudini ma con la sensazione che ci "manca qualcosa"?

Quante volte abbiamo desiderato uscire dei nostri spazi ristretti per toccare l'acqua del mare o passeggiare del bosco?

Quante volte abbiamo desiderato "cambiare il nostro destino". Siamo le custodi del fuoco sacro, di un giardino, uno spazio e un viaggio personale ma anche ancestrale e collettivo. Il cuore della nostra memoria, lo ricorda, esplorati donna...

#utero #cretivitàfemminile #fertilità

0 visualizzazioni

© 2015 Carla Babudri -Storia Di Una Poesia-  

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
  • Carla Babudri
  • Pinterest Social Icon

Copyright 2015  CARLA BABUDRI

Gennaio 2015-20

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte delle presenti pubblicazioni o sito può essere tradotta, riprodotta, adattata anche parzialmente o trasmessa in alcun modo, elettronico  o meccanico, incluse fotocopie, registrazioni o qualsiasi altro modo di memorizzazione e sistema di archiviazione e ricerca attualmente in uso o che verrà inventato, senza il preventivo consenso del detentore dei diritti d’autore.